Quantcast

Aumentano le truffe agli anziani anche in costiera amalfitana e penisola sorrentina. I consigli della Polizia di Stato

Il fenomeno delle truffe agli anziani non va in vacanza. Purtroppo anche in costiera amalfitana e penisola sorrentina negli ultimi mesi si sono registrati diversi episodi a danno di persone sole ed anziane da parte di malintenzionati. E’ per questo che bisogna mantenere accesi i riflettori su questo argomento. Ed è quello che fa la Polizia di Stato che, in questa calda estate, torna a parlare del triste fenomeno con un post pubblicato sulla propria pagina Facebook: «Sono sempre più gli anziani che denunciano e che non cadono nei raggiri dei truffatori. Questo anche grazie al vostro aiuto. D’estate i truffatori non vanno in vacanza. Una delle classiche truffe è quella del finto avvocato. Un signore dai modi gentili al telefono si presenta come un avvocato e avvisa l’anziano che un familiare, di solito un figlio o un nipote, è stato responsabile di un incidente e che ha necessità di ricevere del denaro per non avere problemi con la giustizia. È un complice a presentarsi dall’anziano per ritirare soldi e gioielli. Continuate a parlare con i vostri anziani e aiutateli a difendersi».

La Polizia di Stato sottolinea come sia importantissimo parlare con i nostri anziani, che siano familiari o vicini di casa, mettendoli in guardia da possibili raggiri. Bastano pochi consigli per aiutarli a difendersi.

Nel periodo estivo, poi, il pericolo delle truffe è maggiore a causa del parziale svuotamento delle città. Le persone della terza età sono quelle che rimangono più sole. Dobbiamo far sapere ai nostri nonni e genitori che non sono soli. La Polizia di Stato è sempre presente e quando si hanno dubbi sulle persone che si incontrano o che vogliono entrare in casa è bene telefonare al 113 o al Numero unico di emergenza 1 1 2.

Se qualcuno resta vittima di una truffa o di un furto è importante denunciare l’accaduto perché così si dà la possibilità alle Forze dell’ordine di svolgere indagini ed evitare che altri subiscano il raggiro.

Quindi è fondamentale rivolgersi sempre con fiducia alle Forze di polizia per segnalare atteggiamenti sospetti e per denunciare situazioni di pericolo.

Commenti

Translate »