Quantcast

Anche Vico Equense tra i Comuni nell’indagine “Riciclaestate 2021”

Più informazioni su

Anche Vico Equense tra i Comuni nell’indagine “Riciclaestate 2021”. Sono stati pubblicati i dati relativi alla sedicesima edizione dell’indagine sui Comuni costieri condotta da Legambiente Campania e Conai “Riciclaestate 2021”, incentrata sul tema della raccolta differenziata che ti segue in vacanza. E la Sarim, azienda che gestisce molti Comuni della Campania, riesce a guadagnarsi posizioni di tutto rilievo, con l’80,10% e il primo posto di Vico Equense (Napoli), tra i Comuni con più di 15.000 abitanti, e il 75,50% pari al quinto posto nella stessa classifica con Pontecagnano Faiano (Salerno). Ma anche tra i Comuni superiori a 5.000 abitanti si registra la presenza di due cittadine, Castellabate con il 75,40% e Camerota con il 75,00%. Infine tra i Comuni con meno di 5.000 abitanti c’è l’80,90% del quinto posto di Pollica, che la Sarim ha assunto in gestione solo dallo scorso mese di gennaio.

“E’ un risultato gratificante e assume ancora più valore perché emerge da un’indagine condotta da due Enti terzi come Legambiente e Conai – ha dichiarato Cosimo Bardascino, amministratore delegato della Sarim srl – e rappresenta il frutto della grande competenza e delle numerose idee innovative messe in campo in questi anni; premia gli sforzi della nostra Azienda sia dal punto di vista dell’impegno quotidiano nei vari servizi, sia dal punto di vista dell’innovazione tecnologica per quanto riguarda il parco automezzi. Una grande famiglia, la Sarim, che può contare su numerose figure altamente professionali, quindi il riconoscimento ricevuto è un premio che accomuna tutti coloro i quali si impegnano, in ogni settore dell’Azienda che ho l’onore e l’onere di rappresentare, per garantire un servizio efficiente e competitivo. Sempre pronti ad affrontare le nuove sfide ed anche le isole ecologiche informatizzate, che funzionano tramite un qr-code e abbiamo installato a Pollica in via sperimentale, sono il segno tangibile di un’attenzione particolare all’ambiente e al decoro urbano”.

Ovviamente ci sono risultati positivi nella classifica generale per molti altri Comuni gestiti dalla Sarim, come il 73,64% di San Giovanni a Piro; il 65,97% di Agropoli; il 65,82 di Capaccio Paestum; il 64,91% di Meta; il 61,48% di Eboli. Dati incoraggianti che danno il polso di un’attenzione particolare della Sarim alle fasi della raccolta differenziata, anche grazie ad un personale qualificato che cerca di rispondere alle tante esigenze dei territori.

L’indagine “Riciclaestate” nasce dalla necessità di sostenere la raccolta differenziata in quegli ambiti locali che, in brevi ma significativi periodi dell’anno, sono sottoposti ad un notevole incremento del carico insediativo, ma su questo fronte la Sarim non si fa trovare impreparata perché da sempre opera per gestire anche le fasi di emergenza dovute alla presenza di turisti e vacanzieri, offrendo sempre un servizio altamente qualificato e professionale.

Più informazioni su

Commenti

Translate »