Quantcast

ALLA RICERCA DELLA VALLE PERDUTA CON ARCHEOCLUB LUBRENSE

OMAGGIO ALLA BELLEZZA 2021. ALLA RICERCA DELLA VALLE PERDUTA  nella “Terra delle Sirene”
La Terra delle Sirene comprende l’intera costa della Penisola Sorrentina: lo sosteneva Norman Douglas, facendo riferimento ad alcuni passi dell’Odissea nei quali si individuava, proprio lungo le nostre coste, il luogo dell’incontro di Ulisse con le mitiche creature alate. Lo stesso autore amò tanto appassionatamente la nostra terra da eleggerla, insieme a Capri, quale sua seconda patria, descrivendola nel suo capolavoro “Siren Land”.
Ma se la nostra terra può collegarsi al passaggio di Ulisse, nel corso dei secoli molti personaggi illustri hanno apprezzato le bellezze del territorio lubrense, a cominciare dai fratelli Teofilo e Gianbattista Folengo, passando per Torquato Tasso e tanti artisti ed eruditi viaggiatori europei tra fine Settecento e inizio Ottocento. Se i Folengo trascorsero un lungo eremitaggio presso l’Abbazia di S. Pietro a Crapolla, Tasso – che ebbe i natali a Sorrento – quando tornò a far visita alla sorella Cornelia, si recò nella tenuta Sersale a Montecorbo, recandosi a meditare presso l’antica “Valle dei pini”, quel magico belvedere che tre secolo dopo diventerà il set più famoso dal quale tutti i pittori europei immortalarono Capri.
Come non ricordare poi Ignazio Chiaiese, celebre artista del settecento, che ha lasciato a Massa Lubrense esempi mirabili della sua arte della ‘riggiola napoletana’.
Lo spirito di queste passeggiate è dunque quello di rivisitare i nostri luoghi, percorrendoli fisicamente e spiritualmente, ricalcando le orme di quegli illustri personaggi, in cerca della ‘valle perduta’ dalla quale affacciarci nella nostra storia, come ad un balcone privilegiatissimo.
Il progetto è stato ideato e sarà realizzato dalla Pro Loco “Due golfi” e dalla sede Lubrense dell’Archeoclub d’Italia. Le stesse associazioni guideranno i partecipanti in queste rivisitazioni “romantiche” anche attraverso le appassionate letture a tema di Giulio Iaccarino.
Le escursioni sono state concepite a circuito con partenza e arrivo dalla stessa località come dal seguente

Programma

Sabato 17 luglio 2021 – Ore 15.30
IGNAZIO CHIAIESE
L’arte della maiolica nelle chiese lubrensi
Percorso – Sant’Agata (Largo Ludovico da Casoria) – S. Maria della Neve – Tore di Casa – Schiazzano (sosta) – Pontescuro – Monticchio (sosta) – Calella – Pastena – Canale – Sant’Agata.

Distanza: km 4,5
Tempo di percorrenza: h. 3
Dislivello: m 300
Difficoltà: medio – bassa

Sabato 24 luglio 2021 – Ore 16.30
TORQUATO TASSO
l’Autore della ‘Gerusalemme liberata’ tra Sorrento e Massa Lubrense
Percorso – Sorrento (Piazza della Vittoria) – Capodimonte – Priora – Montecorbo (sosta) – Montecorbo – Li Simoni – Pantano – Capodimonte – Sorrento.

Distanza: km 6
Tempo di percorrenza: h 3
Dislivello: m. 300
Difficoltà: media

Sabato 31 luglio 2021 – Ore 16.30
NORMAN DOUGLAS
La malìa della Terra delle Sirene
Percorso – Termini (Piazza S. Croce) – Via della Campanella – Cercito – Uallariello – S. Costanzo (sosta c/o la cappella) – Via S. Costanzo – Piazza S. Croce.

Distanza: km 3,5
Tempo di percorrenza: h. 3
Dislivello: m. 250
Difficoltà: medio – alta

Sabato 18 settembre 2021 – Ore 10.00
TEOFILO E GIANBATTISTA FOLENGO
Eremiti a S. Pietro a Crapolla
Percorso – Sant’Agata (Largo Ludovico da Casoria) – Via Pigna – Via Crapolla – Jarito – la Guardia – Crapolla – Visita del Sito – (Sosta pranzo con colazione a sacco) e tempo libero – Risalita per il rientro a Sant’Agata.

Distanza: km 4
Tempo di percorrenza: h. 3 + sosta
Dislivello: m. 400
Difficoltà: medio – alta

N.B.: Le passeggiate si svolgono sotto la personale responsabilità dei partecipanti. I minori vanno accompagnati dai genitori. Si consiglia abbigliamento e calzature adeguate nonchè scorta d’acqua.

Generico luglio 2021

Commenti

Translate »