Quantcast

Al Giffoni Film Festival la Sir chiama a raccolta gli aspiranti sceneggiatori. I particolari

«Partecipare a Giffoni mi inorgoglisce». Così il presidente SIR (Società Italiana di Reumatologia) Roberto Gerli, durante l’Impact in Sala Blu. Il sodalizio con il festival per ragazzi continua sotto l’egida di Giffoni Innovation Hub. Una collaborazione avviata con la maratona digitale dello scorso anno #SIRun2020, dedicata alla sensibilizzazione delle malattie reumatologiche e all’importanza dell’attività fisica, evidenziando le bellezze paesaggistiche del nostro Paese. Quest’anno SIR in collaborazione con Giffoni e AIM Group ha lanciato una call to action per giovani talenti, un’iniziativa sostenuta dagli sponsor Amgen e Novartis.

Una chiamata alle arti per selezionare 10 giovani aspiranti sceneggiatori che, grazie a un percorso di formazione con il team di autori di Giffoni, parteciperà alla realizzazione di un vero cortometraggio tra settembre e ottobre su tematiche rivolte ai giovani, legate alla salute e alla conoscenza delle problematiche reumatologiche. L’incontro Impact è l’occasione utile per selezionare anche l’undicesimo componente del team di giovani aspiranti sceneggiatori. Una vera e propria opportunità non solo per scatenare immaginazione, fantasia e capacità di scrittura, ma anche per iniziare ad affacciarsi al mondo del lavoro, vivere il dietro le quinte di una produzione cinematografica, calcare il set di un film. Se poi il progetto culturale incrocia le tematiche della salute allora il percorso diventa ancora più necessario.

«Guardo al Giffoni come a qualcosa di straordinario – ha continuato Gerli davanti al pubblico di ragazzi in sala – Sono un medico, ma insegno anche ai giovani e mi piace formare i ragazzi. La nostra società si occupa di malattie reumatologiche e posso dire di non avere la percezione dell’impatto che le malattie reumatiche possano avere anche sulla popolazione giovane. I ragazzi non sanno cosa faccia il reumatologo. Per questo motivo la nostra presenza in questo contesto mi sembra fondamentale. Tali patologie interessano l’apparato muscolo scheletrico ma non solo, sono malattie che possono toccare altri organi. Di solito siamo portati a credere che un problema reumatologico riguardi solo gli anziani. In realtà colpisce anche le fasce più giovani. Esiste addirittura la reumatologia pediatrica. Negli ultimi vent’anni abbiamo raggiunto risultati incredibili sul piano farmacologico. A parte il mondo emato-oncologico, la reumatologia credo sia fra le branche che abbia fatto i maggiori progressi dal punto di vista terapeutico. Tali terapie sono fondamentali se applicate in fase precoce per prevenire il danno che queste malattie possono creare ed è quindi importante che i giovani abbiano consapevolezza della necessità di fare prevenzione».

Entusiasta Flaminia Roberti (Global Sales Director di AIM Group International): «Siamo partner di SIR da più di 10 anni – racconta – Siamo un Professional Congress Organizer, una multinazionale che organizza grandi eventi tra cui quelli promossi da SIR. Abbiamo 17 uffici nel mondo, eventi corporate, associativi. Giffoni per noi è un canale di comunicazione fondamentale. Dialoghiamo ogni giorno con manager internazionali, tuttavia riteniamo fondamentale intercettare il target dei ragazzi. I giovani sono il nostro futuro, se vogliamo veicolare determinati messaggi, questo è il palco giusto. La modernità di SIR è l’aver capito che doveva ampliare la propria audience».

 

Commenti

Translate »