Quantcast

Sorrento, riaperto al pubblico l’antico camminamento sulle antiche mura

Più informazioni su

E’ stato riaperto al pubblico l‘antico camminamento sulle mura vicereali di Sorrento, uno dei rari esempi tuttora presenti nel Mezzogiorno.
Una passeggiata nella storia, che sarà possibile nuovamente effettuare tutti i giorni, dalle ore 10 alle 13 e dalle 18 alle 20, fino al 30 settembre prossimo.
Le antiche mura ed il bastione di Parsano vennero edificati per proteggere la città dalle incursioni saracene. Oggi rappresentano un importante attrattore turistico ed una suggestiva cornice di appuntamenti culturali e manifestazioni.
La nuova cinta muraria di Sorrento, che sostituì quella greco-romana, fu realizzata dai vicerè spagnoli in appena dieci anni (1551-1561), insieme alle torri di avvistamento lungo la costa, per salvaguardare la città dalla incursioni turche. Il piano vicereale fu concluso con un Castello a guardia del Paino verso Napoli, un sistema di bastioni che difendeva i tratti murali rettilinei, una seconda porta verso Massa Lubrense e un’altra (Sant’Antonino) verso il vallone che consentiva l’accesso dal mare. Dopo la demolizione del Castello e delle porte principali (Napoli e Massa) a fine ‘800, sussiste dell’antica mutazione del ‘500 solo il tratto meridionale, per metà lungo via degli Aranci e per il resto sul tratto superstite del vallone che conserva, immerso nella vegetazione, un grande mulino anch’esso da recuperare a nuovi usi.

Più informazioni su

Commenti

Translate »