Quantcast

Sorrento: oltre 400 domande per la nuova graduatoria per i vigili

Più informazioni su

Sorrento: oltre 400 domande per la nuova graduatoria per i vigili. A fornire tutti i dettagli è Salvatore Dare in un articolo dell’edizione odierna del quotidiano Metropolis. Oltre 400 di domande per poter partecipare alla selezione che favorirà la composizione di una graduatoria ex novo. Un vero e proprio esercito di possibili nuovi agenti di polizia locale che punta a conquistare la divisa e l’assunzione. E’ boom di candidati per l’avviso indetto dal Comune di Sorrento che mira a reclutare nel corso delle prossime settimane vigili stagionali. Si tratta di un’autentica esigenza legata sia al fatto che nel comando di polizia municipale risulti esserci una carenza di organico sia in considerazione dell’arrivo della bella stagione. Nonostante la pandemia, si intravede finalmente una luce in fondo al tunnel dell’emergenza sanitaria e quindi Sorrento intende ripartire al meglio con l’indotto turistico in primissima fila. Da qui, possibili arrivi di migliaia di turisti – seppur l’impressione è che la maggioranza di vacanzieri sarà ancora una volta di provenienza italiana – e obbligo di dover elevare i dispositivi di controllo e sicurezza, pure per le normative anti contagio decretate da governo centrale e Regione Campania. Ecco perché l’intenzione è di accelerare. Le domande per la selezione – l’amministrazione guidata da Coppola mira a comporre una nuova graduatoria – sono state protocollate da candidati originari di ogni parte d’Italia. In prevalenza, ci sono aspiranti al contratto originari della penisola sorrentina e residenti nella provincia di Napoli. Non mancano però istanze trasmesse da Messina, Catanzaro, Catania, Bari, Segrate o Faenza. Nel dettaglio, il Comune di Sorrento – elaborata la graduatoria – prevede che possano essere effettuate assunzioni con contratto di sei mesi, prorogabili. Si tratta di agenti che rientreranno nella categoria C con posizione economica C1 e rapporto a tempo pieno o parziale a seconda ovviamente pure delle esigenze del comando dei caschi bianchi. Nell’avviso pubblico diffuso dall’amministrazione, è precisato che «l’approvazione della graduatoria non vincola il Comune di Sorrento a procedere ad assunzioni, in quanto sarà comunque valutata l’esigenza eccezionale di organico in contestualità delle assunzioni. L’amministrazione si riserva in ogni caso di procedere alle assunzioni a tempo determinato mediante l’utilizzo della graduatoria formulata ai sensi del bando, secondo il proprio insindacabile giudizio, solo all’esito dell’inutile scorrimento della graduatoria già in vigore per la copertura di posti a tempo indeterminato dello stesso profilo e della medesima categoria contrattuale ». L’ente, sempre nell’avviso, precisa anche che «allo stato la citata graduatoria reca astratta disponibilità di cinque unità quali idonei in precedente concorso pubblico a tempo indeterminato e pertanto solo in caso di rinuncia di tali unità, e/o nei limiti delle rinunce formulate, per le unità occorrenti si procederà all’utilizzo della graduatoria esitata dalla procedura, di cui all’odierno avviso». Alcune settimane fa, ci fu una discussione molto accesa tra le sigle sindacali e il Comune di Sorrento. Il referente della segreteria provinciale del Csa Raffaele Esposito, in una lettera al cianuro trasmessa al sindaco Coppola e al comandante dei vigili urbano Russo, aveva duramente criticato l’operato dell’amministrazione “rea”, secondo il rappresentante sindacale, di non aver preventivamente avviato una interlocuzione con le parti sociali.

Più informazioni su

Commenti

Translate »