Quantcast

Sorrento e Sant’Agnello, la settima edizione del Torneo delle Sirene comincia con successo

Oggi grande entusiasmo per l’iniziativa che vede grandi talenti Verdi del calcio italiano in passerella da oggi pomeriggio a domenica mattina sui campi di Sorrento e Sant’Agnello. Parte la settima edizione del Torneo delle Sirene, con le prime partite che vedranno impegnate le sedici squadre giovanili, categoria Giovanissimi – nati nel 2006 e 2007 – provenienti ogni parte d’Italia. Subito in campo Lazio, Salernitana, Benevento e Monza, designate teste di serie dei quattro gironi da quattro squadre dai quali usciranno, entro sabato pomeriggio, le compagini qualificate ai quarti. La finale è in programma domenica mattina. Quest’anno, per ragioni legate alla pandemia, prenderanno parte al torneo soltanto formazioni italiane che si contenderanno lo scettro della manifestazione, che nel 2018 ha visto trionfare l’Atletico Madrid e nel 2019 il Real Madrid di Xabi Alonso (nella foto). Gli spalti del Campo Italia apriranno i battenti soltanto per il 25 per cento della capienza. Per assistere alle partite sarà necessario scaricare l’autocertificazione dal sito ufficiale del torneo. In quest’ottica le gare in programma a Sorrento saranno tutte trasmesse da User Tv sui suoi profili Facebook. Intanto sono già attivi i canali social del torneo, su Facebook Msc Cup-Torneo delle Sirene Official e su Instagram Torneo Sirene Official. I sorteggi hanno abbinato la Lazio, nel girone A, a Academy Sorrento 07, Virtus Junior Napoli e Vincenzo Riccio; Salernitana, nel girone B, con Academy Sorrento, Crispano e San Giorgio; Benevento, girone C, con Real Casarea, Sport Village e Virtus Francavilla; Monza, girone D, con Accademia Roma, Sant’Agnello e Quartieri Orientali. Tra le favorite, ovviamente, le compagini professionistiche: Lazio, Salernitana, Benevento, Monza e Virtus Francavilla.
IL CONVEGNO
L’evento è patrocinato dal Comune di Sorrento. In programma, venerdì mattina, un breve convegno sul tema «Calcio giovanile post Covid-Il coraggio della ripartenza». In primo piano un’analisi di attualità calcistica, approfittando anche delle esperienze che arrivano da qualificati tecnici come Raffaele Palladino, ex calciatore di serie A ed allenatore del Monza, che sarà presente a questa edizione del torneo. Un evento, quindi, beneagurante per il calcio giovanile, in vista del rilancio di un settore che rappresenta una naturale programmazione per la crescita tecnica dei talenti del calcio italiano, peraltro stimolati dai successi della Nazionale agli Europei. Per la penisola sorrentina, l’appuntamento contribuisce anche a rinnovare una tradizione consolidata con i tornei giovanili che vanta una storia lunga cinquant’anni.

Commenti

Translate »