Quantcast

Salernitana: l’Arechi si fa bello per la serie A

Più informazioni su

    Il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, gli assessori all’urbanistica e allo sport, De Maio e Caramanno, hanno illustrato in conferenza stampa il programma degli interventi per l’adeguamento dell’impianto di via Allende ai criteri infrastrutturali richiesti dalla Lega A. La Regione investirà oltre 2 milioni di euro
    Lo striscione che i tifosi hanno esposto nelle ultime partite di campionato, “Uniti si vince”, è adesso lo slogan che accompagna il cronoprogramma dei lavori per il nuovo look dello stadio Arechi. La Regione Campania ha investito oltre due milioni di euro per adeguare l’impianto sportivo ai criteri infrastrutturali richiesti dalla Lega Serie A, finalizzati alla partecipazione della Salernitana alla massima serie. Il Comune di Salerno è adesso pronto a beneficiarne.
    Oggi, a Palazzo di Città, il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, l’assessore all’urbanistica, Mimmo De Maio, e l’assessore allo sport, Angelo Caramanno, hanno presentato gli interventi che trasformeranno tra poche ore lo stadio in un cantiere. De Maio ha spiegato: “Un primo punto, prioritario, era legato all’impianto di illuminazione dello stadio Arechi che oggi garantisce 1300 lux. Dobbiamo portare tutto a 1650 lux, secondo richieste della Lega Serie A. Ne approfitteremo per cambiare tutto in led, un sistema che garantirà risparmio energetico del 50-60%. Nelle more, ci saranno fari mobili che consentono di dare risposta immediata ai requisiti. Poi c’è necessità di adeguare la tribuna stampa con servizi igienici, più interventi legati alla manutenzione e alla perdita d’acqua nei giunti. L’acqua entra nello stadio e cade sul parterre dai cosiddetti vomitori. Altri interventi riguarderanno gli spogliatoio per garantire decoro e ospitalità. Un altro tema è il sistema della sicurezza complessivo. Abbiamo già un finanziamento di 400mila euro per i tornelli: doppi ai varchi dei Distinti e in tribuna consentiranno di elevare la capienza dagli attuali 26.500 a 32mila. Sarà una gara espletata nei prossimi giorni. Già in corso, invece, quella per le barriere mobili, all’esterno dello stadio. L’obiettivo che ci siamo dati è avviare i lavori entro agosto e concluderli”.Oggi, a Palazzo di Città, il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, l’assessore all’urbanistica, Mimmo De Maio, e l’assessore allo sport, Angelo Caramanno, hanno presentato gli interventi che trasformeranno tra poche ore lo stadio in un cantiere. De Maio ha spiegato: “Un primo punto, prioritario, era legato all’impianto di illuminazione dello stadio Arechi che oggi garantisce 1300 lux. Dobbiamo portare tutto a 1650 lux, secondo richieste della Lega Serie A. Ne approfitteremo per cambiare tutto in led, un sistema che garantirà risparmio energetico del 50-60%. Nelle more, ci saranno fari mobili che consentono di dare risposta immediata ai requisiti. Poi c’è necessità di adeguare la tribuna stampa con servizi igienici, più interventi legati alla manutenzione e alla perdita d’acqua nei giunti. L’acqua entra nello stadio e cade sul parterre dai cosiddetti vomitori. Altri interventi riguarderanno gli spogliatoio per garantire decoro e ospitalità. Un altro tema è il sistema della sicurezza complessivo. Abbiamo già un finanziamento di 400mila euro per i tornelli: doppi ai varchi dei Distinti e in tribuna consentiranno di elevare la capienza dagli attuali 26.500 a 32mila. Sarà una gara espletata nei prossimi giorni. Già in corso, invece, quella per le barriere mobili, all’esterno dello stadio. L’obiettivo che ci siamo dati è avviare i lavori entro agosto e concluderli”.

    fonte :Salerno today

    Più informazioni su

      Commenti

      Translate »