Quantcast

Positano Racconta: secondo incontro della rassegna letteraria, le interviste ai protagonisti della serata video segui la diretta

Più informazioni su

Oggi mercoledì 16 giugno ha avuto luogo il secondo appuntamento della rassegna letteraria Positano Racconta, tenutosi nella splendida location positanese “Villa Magia”. La serata  nella cittadina della Costiera amalfitana ha compreso vari incontri con importanti personaggi, sintetizzati di seguito:

Marco Balzano e i collegamenti tra le sue opere e l’attualità

Qual’è la trama di ‘quando tornerò’ e in che modo potremmo collegarla all’attualità?

Quando tornerò è la storia di una donna che decide di partire, quindi lasciare anche i suoi figli, per andare a curare persone sconosciute. Potremmo dire che nell’opera come nella realtà attuale la distanza è un tema comune; lo riscontriamo ora che ancora vigono determinate regole che limitano i contatti e nel libro lo notiamo dall’effettivo allontanamento dai propri cari.

Perchè nell’opera dai tanta importanza alla parola felicità?

Non molti sanno che la parola felicità deriva dal latino ‘felo’ , che tradotto sta a significare ‘allattare dal seno’ . Questo significato originario mi ha fatto riflettere molto sul fatto che spesso la felicità sia un qualcosa di individuale che dobbiamo raggiungere in base alle nostre possibilità e capacità ,quando invece la parola stessa suggerisce che per essere davvero felici dobbiamo essere uniti e sostenerci a vicenda.

C’è una parola in particolare che attribuiresti a questo periodo?

Sicuramente ho pensato molto quest’anno a che cosa potessi dare fiducia. Quindi forse potrei usare questa come parola, La fiducia è una parola molto interessante infatti, poiché esiste nel momento in cui la dai a qualcuno o a qualcosa e ha bisogno di essere costruita . Mentre alcune volte ad esempio in politica la fiducia viene richiesta come se fosse “fede” E quindi come se dovesse essere donata a prescindere.

positano racconta

Lezione con Marco Missiroli 

Cosa sono gli irresistibili ?

Gli irresistibili sono dei libri che in base a calcoli specifici collegati a dati reali vengono considerati irresistibili da più persone anche con gusti diversi, di solito per essere considerati irresistibili questi libri devono avere un tasso di apprezzamento superiore al 93% .

Seguendo vari studi si è dimostrato che ci sono metodi particolari che aumentano la possibilità di un libro di essere irresistibile, alcune delle tecniche più usate sono ad esempio:

  • utilizzare la prima persona (dà un senso di autenticità)
  • utilizzare un intermittenza di 3 virgole più 1 punto
  • utilizzare la tecnica della collana di perle ideata da Carrère (unire finzione a parti autobiografiche)
  • provocare empatia
  • brevità
positano racconta

Intervista alla scrittrice Loredana Lipperini a riguardo della letteratura fantastica

Come ti sei avvicinata alla letteratura?

da piccola mi regalarono le favole dei fratelli Grimm in versione non censurata e la cosa mi segnò molto , tant’è che quando poi , più grande, ho iniziato a leggere ho ripreso ad interessarmi a questo mondo che mi aveva in precedenza così impressionata.

La letteratura fantastica viene spesso considerata di serie B, perché? 

Perché si crede che la letteratura fantastica non racconti la realtà, invece lo fa.
Ad esempio Stephen King tratta spesso argomenti di attualità utilizzando però talvolta personaggi non realistici

positano racconta Loredana Lipperini

Più informazioni su

Commenti

Translate »