Quantcast

Positano Racconta: primo incontro della rassegna letteraria, intervista all’autore Javier Cercas segui la diretta

Questa sera 15 giugno si è tenuto in Piazza Flavio Gioia il primo incontro della rassegna letteraria “Positano racconta” , che si è aperto con i ringraziamenti agli organizzatori e agli enti locali che hanno permesso la realizzazione dell’evento e successivamente ha compreso interviste e conversazioni con importanti autori.
Di seguito riportiamo l’intervista da parte di Nicola Lagioia e Raffaello Palumbo Mosca al famosissimo autore originario della Spagna Javier Cercas, le cui opere sono state diffuse in più di venti paesi e tradotte in più di trenta lingue.

positano racconta, primo incontro

INTERVISTA ALL’AUTORE SPAGNOLO JAVIER CERCAS

Cos’è la letteratura per lei?

la letteratura per me è un mezzo tramite il quale si può imparare e grazie al quale è possibile immergersi in realtà diverse dalla nostra

Perché ha deciso di diventare uno scrittore?

non saprei definire un motivo esatto per cui ho deciso di diventare uno scrittore, probabilmente uno dei motivi è stato il desiderio tramite alcune opere di dare voce al mio popolo e specialmente alle zone non privilegiate che spesso hanno subito ingiustizie

Una delle sue opere è intitolata “indipendenza” , perché questo titolo ?

 “indipendenza” è un termine forte quanto criptico , infatti da questo titolo non si può ben capire a che tipo di indipendenza si allude, solitamente si pensa ad un indipendenza politica ,e difatti quest’ultima viene trattata nel romanzo, ma in realtà nell’opera si fa maggiormente riferimento ad un altro tipo di indipendenza , infatti la storia ha come protagonista un uomo che alla ricerca della propria indipendenza personale finisce per cercarla nelle cose sbagliate , legandosi alle grandi élite economiche e affiancandosi a personaggi benestanti

Perchè i suoi romanzi (solitamente gialli) possono essere definiti dei romanzi morali?

i miei romanzi sono collegati da un filo conduttore , quello di essere tutti alla ricerca di una risposta , la quale però puntualmente non viene mai data ,o almeno mai chiaramente . Questo perchè in realtà è il lettore stesso a dover trovare la sua risposta, tramite i romanzi il lettore è portato a empatizzare verso personaggi fittizi che hanno spesso una morale molto diversa da quella comune e talvolta immorale , questo porta quindi a formulare delle riflessioni e a sollecitare il nostro io interno per trovare le nostre vere risposte. Quindi i miei romanzi sono definibili morali perchè non si fermano alle ideologie scontate considerate tipicamente ‘giuste’ dalla società , ma vanno oltre , portando il lettore alla scoperta di se stesso.

Chi è nello specifico Javier Cercas : breve biografia dell’autore

Javier Cercas Mena (Ibahernando, 1962) è uno scrittore e saggista spagnolo. Attualmente lavora anche come opinionista per il quotidiano spagnolo El País, e per anni è stato insegnante universitario di filologia. La sua opera è principalmente narrativa, e si caratterizza per la mescolanza di vari generi letterari, l’uso del cosiddetto romanzo non-fiction e l’unione di cronaca e saggio con la finzione. Ha anche realizzato varie traduzioni di opere di altri autori. A partire dal suo romanzo di successo Soldados de Salamina, le sue opere sono state tradotte in più di venti paesi e in più di trenta lingue.

la narrativa di Cercas si caratterizza per l’uso del romanzo non-fiction, in cui si mischiano fatti realmente accaduti con altri fittizi, senza che il limite che separa il reale dall’immaginario risulti sempre ben chiaro. Per lo scrittore, tutto il romanzo è autobiografico, ma deve anche condurre a una catarsi, ossia a una forma di salvezza. Questa maniera di concepire la letteratura, che Cercas applica nello strutturare e raccontare le sue storie, è stata apprezzata da molti, però ha anche generato critiche da parti di altri autori, come lo scrittore Félix de Azúa o il giornalista Arcadi Espada, i quali difendono la necessità di una maggiore nitidezza e distinzione tra finzione e realtà. Le sue opere tendono a essere generalmente ambientate in ambienti urbani, al tempo presente o in un passato non troppo lontano, e posseggono un tono piacevole e a tratti umoristico.

 

Commenti

Translate »