Quantcast

Positano, consiglio comunale del 31 maggio: apertura del MAR, campagna vaccinale e vicenda molo

Nella giornata di ieri, Lunedì 31 Maggio 2021, si è tenuto il Consiglio Comunale presso la Sala Congressi Andrea Milano, nel rispetto di tutte le normative vigenti e della distanza prestabilita, con la presenza di coloro che hanno voluto assistere all’incontro.

Il Sindaco ha iniziato i lavori con un intervento introduttivo ponendo l’attenzione su alcuni temi di particolare rilevanza, quali l’apertura del MAR, l’andamento della campagna vaccinale, e la situazione del molo.

– Con grande piacere, a simbolo della ripartenza di Positano, iniziamo la stagione estiva con la riapertura della Villa Romana, un gioiello che presto si arricchirà di nuovi ambienti museali, vista la continuità dei lavori di scavo anche in tempo di chiusura, che hanno portato alla luce ulteriori reperti storici e nuovi ambienti. E’ doveroso ringraziare la soprintendenza di Salerno nella persona delle dottoresse Casule e Pacifico per l’impegno e la collaborazione che ci hanno consentito di portare avanti questi progetti.

– Abbiamo un centro vaccinale che da marzo ad oggi ha permesso, grazie alla grande sinergia fra Asl Salerno e Amministrazione Comunale, di vaccinare gran parte della popolazione positanese, arrivando ad una percentuale del 43%. A ciò si aggiungono i residenti dei comuni limitrofi che hanno anch’essi usufruito del nostro centro.

Intanto, la scorsa settimana si è dato il via alle vaccinazioni per il comparto turistico. Al momento sono già stati somministrati 240 vaccini monodose e proseguiremo anche questa settimana, con la previsione di un open day il giorno Giovedì 3 Giugno riservato a tutti gli iscritti in piattaforma che rientrano nella categoria di operatori turistici. Anche altri centri vaccinali della Costiera hanno iniziato con le giornate dedicate alla vaccinazione turistica e questo significa che insieme, sulla base di collaborazione e sinergia reciproca, riusciremo a vaccinare tutti coloro che sono impegnati nel settore turistico ed avere così una concreta ripartenza in sicurezza.

⁃ Dopo aver fissato un incontro con la Regione Campania si è effettuato un sopralluogo sul molo di Positano, coinvolgendo anche le compagnie di navigazione che hanno rappresentato esigenze di sicurezza per gli sbarchi. Con forte insistenza da parte dell’Amministrazione, siamo riusciti a concludere un accordo per poter rivedere i lavori, così da non dover subire la chiusura del molo per l’intera stagione, ma avere l’intera banchina agibile e dunque fruibile nel suo complesso, fermo restando l’importante intervento da parte della Regione che si concretizzerà ad ottobre che seguiremo con attenzione al fine di soddisfare il complesso delle esigenze rappresentate

⁃ Per ciò che attiene l’organizzazione di eventi e manifestazioni, l’Amministrazione Comunale già da mesi sta lavorando ad un’accurata proposta con vari appuntamenti. Si è già stilata una Convenzione collaborativa con la società Scabec S.p.A., per il finanziamento di eventi che si svolgeranno nel 2021 e nel 2022. Si parte con una nuova proposta: “Positano Racconta”, in collaborazione con la Fondazione De Sanctis, a cui seguirà “Positano tra Storia e Leggenda”, un appuntamento che valorizzerà le chiese e la tradizione del nostro paese. Immancabile la rassegna letteraria “Positano Mare Sole e Cultura” giunta alla sua XXIX edizione.

A tutto ciò si aggiunge un ulteriore evento: Lo Sbarco dei Saraceni. La famosa rievocazione storica, già in fase di realizzazione per l’estate 2022 che coinvolgerà tutte le forze positanesi. Un momento celebrativo inteso quale manifestazione di grande richiamo turistico che si attende oramai da decenni e che racchiude in sé storia e tradizioni di un tempo antico che si intendono ora riportare in vita, ricreando quell’atmosfera magica in grado di riconquistare l’animo dei positanesi.

I risultati ottenuti fino ad oggi rappresentano il frutto di un incessante lavoro di collaborazione e sinergia tra l’Amministrazione e la Regione Campania, nell’ottica di una collaborazione necessaria e proficua tra le Istituzioni di tutti i livelli.

I lavori del Consiglio Comunale sono proseguiti con la presentazione ed approvazione del Piano triennale opere pubbliche, dall’anno 2021 al 2023: un piano strategico attraverso il quale si pongono i pilastri portanti dell’intera opera di programmazione pubblica. Tra i vari progetti, sono stati presentati:

-L’installazione di un ascensore in località Nocelle, che rappresenta un importante passo per intraprendere un percorso di abbattimento delle barriere architettoniche da estendere man mano sull’intero territorio.

-Recupero e sistemazione del percorso pedonale della località Laurito, che coinvolge tutta la scala che parte dalla strada nazionale e arriva giù in spiaggia.

-Intervento di particolare importanza in località ‘Chiosse’. A monte dell’intervento che sta portando avanti l’Anas, il Comune sta provvedendo ad effettuare un’operazione di messa in sicurezza delle macere, dove verrà realizzata una vera e propria Green Zone, un polmone verde da destinare alle famiglie, con area relax e picnic.

-Riqualificazione degli edifici scolastici, con previsione di progettazione di ascensori ed efficientamento energetico, nonché requisiti di flessibilità ed adattabilità di tutti gli spazi che saranno dotati di innovazione didattica, con l’obiettivo di ricreare edifici all’avanguardia per i nostri ragazzi che rappresentano il futuro del paese. In particolare, il plesso delle scuole medie sarà ampliato e dotato di criteri di accessibilità, visitabilità e adattabilità in virtù del progetto di abbattimento delle barriere architettoniche. Mentre l’edificio delle ex scuole elementari diventerà un centro polifunzionale per l’intera comunità, con laboratori ed attività, per portare avanti il concetto di welfare, il tutto nel rispetto dell’impianto strutturale di origine.

-Nella visione strategica a lungo periodo del piano sono stati previsti tutta una serie di interventi volti a mitigare i rischi derivanti dal dissesto idrogeologico. Alla luce degli ultimi eventi che hanno interessato l’intera Costiera Amalfitana questa rappresenta una problematica seria non più procrastinabile che va affrontata in tempi celeri e con progettazioni importanti per le quali il Comune ha già stanziato per oltre 600mila euro fondi necessari.

-Come già fatto lo scorso anno, vista la situazione di emergenza covid che ha causato forti impatti sul tessuto socio-economico della popolazione, per andare incontro alle attività produttive ma anche ai singoli cittadini, abbiamo differito il pagamento del saldo della Tari, prorogando la scadenza ultima ad Aprile 2022.

Si è infine approvato il Bilancio Previsionale per l’anno 2021: si continuano a sostenere le opere di progettazione ed investimenti, in particolare per tutto ciò che attiene al settore del turismo, che rappresenta la linfa vitale per la nostra cittadina. Saranno predisposti interventi volti ad una concreta ripartenza, ma allo stesso tempo anche diretti al campo del sociale, dove proporremo varie misure, tra le quali già previste quelle da riservare ai lavoratori stagionali per un importo pari a 70mila euro.

Impegno e dedizione continuano ad essere il binomio perfetto del nostro operato.

Positano, segui insieme a noi la diretta del Consiglio Comunale

Commenti

Translate »