Quantcast

Positano , blitz della polizia municipale : sequestrato il cantiere dell’Ausino segui la diretta

Più informazioni su

Anteprima . Positano , blitz della polizia municipale : sequestrato il cantiere dell’Ausino . Positanonews aveva scritto di stranezze per le quali aspettavamo un chiarimento sul cantiere dell’Ausino sulla strada per il borgo di Montepertuso in Costiera amalfitana, e qualcosa di strano c’è se è intervenuta la polizia municipale della Cittadina della Costiera amalfitana alla guida del comandante Sergio Ponticorvo, che è anche responsabile dell’ufficio tecnico della Città Romantica, e quindi buon conoscitore delle normative.

Positano sequestrato il cantiere dell'Ausino

Davvero strano iniziare dei lavori in piena stagione estiva creando enormi disagi per il turismo, proprio dopo messi di lockdown per la pandemia da Coronavirus Covid – 19, il cartello dove non c’era indicato inizio e fine dei lavori, giorni in cui si lavorava e giorni no. Cosa costava alla società fare i lavori a fine estate con tutti i crismi?

Fatto sta che il cartello apposto al cantiere parla di “Lavori edili abusivi , privi di titolo urbanistico / paesaggistico sottoposti a sequestro di polizia giudiziaria” , quindi con tanto di notitia criminis alla Procura della Repubblica di Salerno che potrebbe decidere di emanare eventuali avvisi di garanzia per il conseguente reato urbanistico.

Intanto aspettiamo un comunicato dalla società di Cava de’ Tirreni che si occupa delle risorse idriche in Costa d’ Amalfi ed ha commissionato questi lavori a direttore@positanonews.it

Dagli ambienti tecnici abbiamo appreso di irregolarità per “lavori in difformità ai titoli” , vi è anche una questione aperta per la contestazione di un esproprio subito da un privato che si ritiene leso e quindi si innestano motivi privatistici e pubblici.

Già quando si sono cominciati i lavori abbiamo notato delle stranezze, tipo la mancanza delle indicazioni di inizio e fine lavori . Ricordiamo che,  anche se c’è chi lo ignora, sui cartelli di inizio lavori vi devono essere apposti tutti i riferimenti dei lavori, fra cui la data di inizio e di fine, come prevede la legge.

In questo caso però si è sforati nel penale con tutte le conseguenze del caso, danni per il paese di non poco conto se la Procura confermasse il mancato rispetto delle norme urbanistiche previste in questi casi .

 

 

Più informazioni su

Commenti

Translate »