Quantcast

Piano di Sorrento, fra gli ex sindaci la spunterà Ruggiero? Domani consiglio comunale e summit per Iaccarino foto

Piano di Sorrento. Si sono riuniti gli ex, o già, sindaci e candidati sindaci dell’ultimo quarto di secolo. Artefice dell’assembramento è Luigi Iaccarino. La foto pubblicata in anteprima su Positanonews che ha interpretato la stessa come un ritorno in campo ha acceso la campagna elettorale che altrove è già nel pieno, a Vico Equense ci sono già i manifesti del candidato sindaco Maurizio Cinque contro Andrea Buonocore , liste e raggruppamenti, per esempio .

Chi sarà il candidato sindaco nel raggruppamento ? Uno “squadrone” imbattibile all’apparenza, ma bisogna far la quadra . Luigi Iaccarino,  è stato sindaco venti anni fa, dopo aver amministrato per anni, alla fine furono Giovanni Ruggiero e Maurizio Gargiulo a farlo cadere , poi doveva essere Maurizio Gargiulo sindaco, una squadra fortissima e apparentemente imbattibile, all’ultimo minuto Giovanni Ruggiero si sfilò perchè voleva fare lui il sindaco e si portò alcuni del gruppo , Gargiulo perse  Vincenzo Iaccarino , forse perchè aveva la lista già composta , che poi andò con Ruggiero,  poi ai colli Salvatore Cappiello fece il miracolo che portò all’elezione a sindaco di Giovanni Ruggiero per i successivi dieci anni alla guida dell’amministrazione (2006-2016).

 

Rancori e ritorsioni avute messe da parte per fare gruppo con altri ex amministratori Daniele Acampora,  Annalisa PasquarielloCostantino Russo della Rustica .

Russo mister mille voti nel  2016 si era candidato con  Vincenzo Iaccarino assessore all’ambiente  si è dimesso nel  dicembre 2018  per motivi personali, ma aveva sollevato contestazioni sulla gestione degli interventi ambientali, dalla pulizia del paese, alla cacca dei cani, come se gli andasse stretto quel ruolo, ma non ha mai spiegato esattamente cosa è successo e a Positanonews ha sempre detto che non voleva più candidarsi, pur essendo critico con Iaccarino, idem Luigi Iaccarino, ma è chiaro che il richiamo della passione per la politica è più forte

Mancano le donne e ci vorranno , chi ha fatto parlare di se è stata Anna Iaccarino, ma non solo ci sono tante donne che si impegnano con passione, ma vorrebbero un vero cambiamento e un ritorno alle origini nobili delle radici carottesi, che cercano di spingere uomini a creare gruppi nuovi ma il ritorno alla “zona comfort” della politica carottese, gli assembramenti per fare numeri, è forse una sirena troppo forte rispetto al rischio di un’avventura che si pone come obiettivo il cambiamento rispetto all’ultimo quarto di secolo.

Cosa fa Anna Iaccarino ? Ex consigliere di opposizione stava per candidarsi prima con Vincenzo Iaccarino, di cui sarebbe stata la vice, poi ha seguito Salvatore Cappiello, infine decidendo di fare passo come tutti in un pre elezione caratterizzato dagli abbandoni di tanti possibili candidati sindaco ha fondato il movimento civico “pianoforte” , nel quale ci dovrebbe essere anche qualcuno che era presente alla riunione di Luigi Iaccarino e Salvatore Mare, consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle che ha portato avanti l’opposizione in modo più incisivo con Antonio D’Aniello, che ha deciso di non candidarsi e occuparsi di formazione politica, una buona idea vista la mancanza di giovani in campo, in un pezzo su Positanonews pubblicato questa mattina, lascia trapelare la disponibilità al dialogo. Dialogo che non si limita, visto che Pasquale D’Aniello cerca di instaurare un ponte con la stessa per smussare i dissapori con il primo cittadino Vincenzo Iaccarino .

Il gruppo dei Podemos con  Raffaele Esposito  è probabile che non rimanga, salvo lo stesso Esposito. Già Michele Maresca, forse una delle persone più lucide e appassionate del proprio paese in consiglio comunale, non si ricandida, e così gli altri .

Per Esposito si parlava di un dialogo con Vincenzo Iaccarino, a dir la verità sembrava che anche Gianni Iaccarino dialogasse con il primo cittadino, mentre Maurizio Gargiulo sembrava voler appoggiare un rinnovamento della politica carottese oramai bloccata  in una partita a scacchi su uno stallo fra gli stessi nomi.

Si voterà il 10 e l’11 ottobre probabilmente, quindi il 10 settembre si presenano le liste , fra poco più di due mesi, 70 giorni, con l’estate per lo mezzo, sono pochi i giorni per la quadra. 

Domani  terrà il consiglio comunale indetto dal Presidente Mario Russo , che stranamente, visto che è tanto prolifico,  non ha fatto post neanche ironici sul voto, per la discussione e l’approvazione del bilancio di previsione 2021 e del consuntivo 2020 e vari punti che abbiamo indicato sotto .

La Giunta di Vincenzo Iaccarino che farà? Dall’altra parte tacciono, non c’è un si a Iaccarino ma neanche un no, insomma si aspetta per vedere se c’è di meglio e più spazi con altri schieramenti.. . Cosa succederà? Due sono le domande, chi sarà il candidato sindaco del gruppo degli ex e quali posti in Giunta per i possibili ex assessori di Vincenzo Iaccarino? Lo lasceranno per fare i semplici consiglieri comunali o, se vogliamo, ex sindaci lasceranno spazio e vittoria a ex nemici?  Rosa Russo in una battaglia incerta continuerà a seguire l’impegnativo ruolo di comandante dei vigili a Sorrento probabilmente, gli altri non si sono espressi, Marco d’ Esposito, Sergio Ponticorvo e altri a cui comunque chiediamo . L’unico bastione certo è Pasquale D’Aniello

La vera incognita è Giovanni Ruggiero, si farà da parte e continuerà a seguire il Liceo come sta facendo molto bene o sarà tentato di fare il sindaco? Lascierà il passo a Salvatore Cappiello, che si aspetta la turnazione, o lo farà andare avanti , come fece con Maurizio Gargiulo , per poi decidere di candidarsi lui o di fare un gruppo con i suoi ex assessori ?

In amore e in politica tutto è lecito. Saranno giorni infuocati questi dunque, molto probabile che si aspetterà fino all’ultimo per far uscire i nomi, ricordiamo come uno ad uno questi nomi venivano meno, Cappiello, Gianni Iaccarino, Anna etc etc fino a lasciare praticamente da solo Vincenzo Iaccarino, chi la dura la vince.

Ecco l’ordine del giorno del consiglio comunale

Si avvisano i cittadini che è indetto il Consiglio Comunale in sessione ordinaria ed in seduta pubblica di prima convocazione il giorno 21.06.2021 alle ore 16.00 presso la Sala consiliare della Casa comunale.

Gli argomenti iscritti all’ Ordine del Giorno sono i seguenti:

1)    Approvazione verbali sedute precedenti;
2)    Interrogazioni ed Interpellanze;
3)    Mozione prot. com. n. 13563/2021;
4)    Bilancio 2021-2023: verifica dei requisiti di cui all’art. 172, comma 1, lettera b) del Dlgs. n. 267/2000;
5)    Programma triennale 2021/2023 dei lavori pubblici ed elenco annuale 2021. Approvazione;
6)    Documento unico di programmazione (DUP) 2021/2023. Approvazione
7)    Dlgs n. 118/2011. Bilancio di previsione 2021-2023 e relativi allegati. Approvazione
8)    Rendiconto esercizio finanziario 2019. Approvazione.

Diretta streaming della seduta visibile al seguente link Clicca per lo streaming

Commenti

Translate »