Quantcast

Piano di Sorrento, dubbi sui lavori di Gennaro Maresca. Il post di Diego Ambruoso, che va ringraziato, anche quando ha torto

Piano di Sorrento, dubbi sui lavori di Gennaro Maresca. Il post di Diego Ambruoso, che va ringraziato

Vi presento Via Gennaro Maresca, la strada che arriva sul corso Italia a Piano, e’ stata appena asfaltata allo stesso livello dei marciapiedi. Una strada pericolosa per chi ci cammina, non oso immaginare quando piovera’.. A. Ph Diego Ambruoso..

Facciamo una precisazione i rilievi fatti sulla viabilità e sui lavori fatti male o in maniera frettolosa e superficiale non hanno nulla a che vedere con la politica, ma con la sicurezza pubblica, nostra e dei nostri figli, Positanonews da voce ai cittadini, facciamo tanti errori , poi corretti, scriviamo cose belle e brutte, ma una cosa per noi è prioritaria , essere un servizio pubblico, servire il popolo, i cittadini, e Diego Ambruoso con queste foto va solo ringraziato , in primis deve ringraziarlo l’amministrazione che così può intervenire ed evitare problemi , perchè una volta consegnati i lavori la ditta se ne lava le mani e i problemi rimangono.

Va ringraziato, se mantiene toni civili ovviamente, anche quando ha torto, o potrebbe averne, come potrebbe essere il caso di Via G. Maresca, dove ci dicono che non è cambiato l’assetto della strada, avere una persona che monitora il territorio è una buona cosa per il paese, le segnalazioni, ovviamente, vanno vagliate e valutate

Allora su Via G. Maresca tanti commenti critici, ma anche chi ritiene che siano fatti bene

Gentili ingegneri, architetti, paesaggisti, urbanisti, geometri, masti fravicatori, asfaltisti, è mesi che vi leggo e sono mesi che mi riprometto di non rispondere ma stasera proprio non ce la faccio.
Carissimi, il “marciapiede” a raso è quanto di più normale e giusto ci sia oggi a livello di arredo urbano.
Il marciapiede a raso:
evita salti di quota da superare con scivoli per i disabili;
evita il rischio che noi, cadendo dal motorino, ci apriamo la testa facendo uscire tutta la segatura che conserviamo; (non avete commentato gli stupidi paletti in gomma che si piegano invece di rimanere belli dritti no?)
favorisce il deflusso delle acque (in special modo in questo tratto dove le caditoie sono state lasciate sui marciapiedi);
Esteticamente, come a piazza delle Rose, sono gradevoli (ma questo mi rendo conto è gusto diverso da persona a persona);
Sono del mestiere, faccio lavori privati non pubblici (come questo) non devo difendere nulla e nessuno;
non sono amico di niente e nessuno;
non ce l’ho con questo o con quello;
non parteggio per questo o per quel politico;
ma a volte è davvero difficile leggere degli abomini simili e rimanere in silenzio (vi giuro l’ho fatto finora).
Adesso mi raccomando, facciamo arrivare venerdì e diventiamo tutti Bearzot che c’è Italia Turchia.
Ritorno nel nulla cosmico da dove sono venuto
Buona serata

 

Commenti

Translate »