Quantcast

NapoliCittàLibro, Christiana Ruggeri presenta GreenGirls

Domani prenderà il via la Fiera del Libro a Napoli che quest’anno si unisce a Napoli Città Libro, giunta alla sua terza edizione. Da giovedì 1 a domenica 4 luglio stand, incontri ed eventi a Palazzo Reale di Napoli e piazza del Plebiscito. “Il salone del libro e dell’editoria di Napoli” ha scelto come tema “Passaggi”, di particolare attualità quest’anno per l’emergenza che stiamo ancora attraversando. L’edizione 2021 si aprirà il primo luglio con la dedica a Luis Sepulveda e con un incontro speciale in memoria dello scrittore cileno che sarebbe dovuto essere il testimonial della terza edizione della manifestazione e che invece è scomparso lo scorso anno proprio vittima del Covid. Dopo la cerimonia di apertura al Teatro di Corte alle ore 11, tra gli appuntamenti in programma segnalo presso la “Sala Procida” di Palazzo Reale alle ore 16:00 la presentazione del testo “GreenGirls” di Christiana Ruggeri (Giunti), seguirà un dibattito sulle tematiche ambientali, in un presente sempre più attento alla biodiversità e alla sostenibilità, con le testimonianze delle 32 giovani ambientaliste presenti nel libro che, a latitudini diverse, nei 5 continenti, raccontano gli effetti della crisi climatica e dell’inquinamento, supportate dalla scienza che denuncia ormai da anni ciò che sta accadendo al nostro pianeta. Parteciperanno anche il delegato regionale WWF Italia, Dr. Raffaele Lauria e i presidenti provinciali del WWF Campania: Ornella Capezzuto (Napoli); Milena Biondo (Caserta); Antonio Manzo (Salerno); Camillo Campolongo (Sannio); Piernazario Antelmi, (Silentum); Claudio d’Esposito (Terre del Tirreno). “Green Girls” di Christiana Ruggeri, giornalista Esteri del Tg2 e vicepresidente Greenaccord, racconta per la prima volta l’impegno di 32 ragazze che fondano le loro battaglie su dati scientifici e sono connesse via web e social, l’autrice mappa per la prima volta questa leadership al femminile, dalla Russia alla Cina, dall’India all’Amazzonia, dalla Nigeria alla Nuova Zelanda. Hanno dai 10 ai 30 anni, dalla primaria al post-laurea, etnie, culture, classi sociali e religioni diverse. Le green girls si battono per la biodiversità dei territori in cui vivono: in certi casi anche a rischio della vita, il testo pubblicato in Italia in aprile a breve vanterà anche un’edizione inglese grazie all’interessamento di un editore americano.

Commenti

Translate »