Quantcast

Minacce al sindaco del paese Costiero – Osservatorio nazionale indica casi in aumento

Più informazioni su

Risponde del reato di violenza o minaccia a pubblico ufficiale il cittadino che si rivolge al Sindaco del paese con le testuali parole ” … Non è il caso che gli ultimi anni della tua vita li passi sulla sedia a rotelle … Togliti di mezzo, pensaci bene. Lascia perdere.“. Questo perché il Sindaco del paese, in quanto rappresentante del Governo sul territorio, svolge in prima persona le funzioni che caratterizzano la sua natura di pubblico ufficiale e di rappresentante dello Stato centrale sul territorio. È questo quanto sancito dal decreto penale di condanna a firma del G.I.P. di Salerno dott. Pietro Indinnimeo in seguito alle minacce subite dal Sindaco di un piccolo comune della Costiera Amalfitana da parte di un cittadino.
Il decreto penale di condanna stabilisce la pena di euro 6750,00 di multa (pena base mesi 6 di ridotta a mesi 3 di reclusione ai sensi dell’art. 459 e ragguagliata ai sensi dell’art. 135 c.p. alla pena finale indicata).
Nel 1° trimestre 2021 il trend a livello nazionale degli atti intimidatori nei confronti degli amministratori locali è in aumento del 31,4 %, con 180 casi rispetto ai 137 che si erano registrati nel 1° trimestre 2020*.
È quanto è emerso nella riunione di venerdì scorso dall’Organismo tecnico di supporto all’Osservatorio nazionale sul fenomeno degli atti intimidatori nei confronti degli amministratori locali presieduto, quest’ultimo, dal ministro dell’Interno Luciana Lamorgese.
I dati fanno registrare un crescente numero di denunce, a riprova sia della determinazione degli amministratori locali nel voler affermare la legalità e reagire, sia dell’accresciuta fiducia nei confronti delle istituzioni, anche grazie al costante e proficuo dialogo con le prefetture e le Forze di polizia.
Particolarmente interessante è il dato sul “modus operandi” delle intimidazioni, che mostra l’utilizzo dei social network e del web per il 26,1% degli episodi. La regione che ha registrato il maggior numero di atti intimidatori è stata la Lombardia con 38 eventi, 31 dei quali in comuni dell’hinterland milanese, seguita da Campania con 26 e Sicilia con 20.

Minacce la sindaco del paese Costiero - Osservatorio nazionale indica casi in aumento
Minacce la sindaco del paese Costiero - Osservatorio nazionale indica casi in aumento

*Fonte: Osservatorio sul fenomeno degli atti intimidatori nei confronti degli amministratori locali dell’11 giugno 2021:
• https://www.interno.gov.it/it/notizie/atti-intimidatori-contro-amministratori-locali-aumento-314-nel-primo-trimestre-2021
• https://www.interno.gov.it/it/ministero/osservatori-commissioni-e-centri-coordinamento/osservatorio-sul-fenomeno-atti-intimidatori-nei-confronti-amministratori-locali

Più informazioni su

Commenti

Translate »