Quantcast

Meta e Piano di Sorrento controlli Guardia Costiera per “mare sicuro” . Bagarre per il cancello a Sant’Agnello

Meta e Piano di Sorrento controlli Guardia Costiera per “mare sicuro”. Spiagge ordinate in Penisola sorrentina anche se piene di Bagnanti, bagarre invece per il cancello di Sant’Agnello. Laura Cuomo su La Grande Onda interviene sulla querelle del Movimento Cinque Stelle con il sindaco Piergiorgio Sagristani

Mi sono informata e confrontata con l’amministrazione comunale di Sant’Agnello e spendo due parole su questo cancello.

In questa area insiste un pericolo di frana e pertanto la zona è stata delimitata fino a quando il rischio idrogeologico sarà eliminato.

Alla mia osservazione riguardo al fatto che in questi casi basta transennare e apporre il cartello con relativa ordinanza, mi è stato risposto che il nastro segnaletico viene puntualmente strappato da ragazzi, che poi stazionano sotto il versante in frana.

Quando io dico che il rispetto delle regole ci rende liberi, pochi mi capiscono… e questi sono i risultati.

Storco il naso e – ob torto collo – mi tengo il cancello. Fermo restando però che sia VERAMENTE una misura temporanea.

Ho richiesto che almeno al cancello venga affissa la segnaletica di interdizione temporanea, con relativa ordinanza, che tutt’ora manca.

Il cartello lo mettono lunedì.

Commenti

Translate »