Quantcast

Massa Lubrense, i particolari dell’incendio della casa vacanza. L’inglese scovato e arrestato dalla polizia foto

Massa Lubrense, i particolari dell’incendio della casa vacanza. L’inglese scovato e arrestato dalla polizia . Sarebbe stato un raptus di follia o forse l’alcol, l’omo è stato trovato in evidente stato confusionale o forse ubriaco, dietro ad un camion di immondizia. A scovarlo la Polizia di Stato dopo una caccia all’uomo0, A.T. 51 anni , si era nascosto in via Fontanelle dietro al camion dei rifiuti, poteva compiere una strage, nella casa c’erano i suoi familiari e inoltre la zona di Sammontano in Via Partenope è abitata.

Casa vacanza bruciata a Massa Lubrense

Non si sanno anora esattamente i motivi che hanno fatto scattare questo gesto di follia al cittadino britannico ospite di una casa vacanza che sorge nella Riviera di San Montano, a Massa Lubrense, la notte scorsa, intorno alle 3, ha incendiato l’abitazione dove stava trascorrendo un periodo di ferie con la famiglia. Dopo aver appiccato le fiamme il turista si è dato alla fuga, mentre alcuni vicini si sono attivati per sospendere l’erogazione del metano e allertare i vigili del fuoco i quali, giunti sul posto, hanno domato i residui focolai, anche se l’edificio è andato quasi completamente distrutto. Sulle tracce del piromane si sono messi gli agenti del commissariato di Sorrento che lo hanno rintracciato nel centro di Massa Lubrense dove si era nascosto dietro un camion dei rifiuti. L’uomo, visibilmente in stato confusionale o ubriaco, è stato condotto dai poliziotti del vice questore Nicola Donadio nel carcere di Poggioreale a Napoli dove si trova tuttora rinchiuso.

Casa vacanza bruciata a Massa Lubrense

Nella notte sono intervenuti i pompieri , con il distaccamento dei caschi rossi dei vigili del fuoco di Piano di Sorrento da Via dei Platani, il commissariato di polizia guidato dal vice questore Nicola Donadio, la Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia . Questa mattina la polizia con i periti del Tribunale di Torre Annunziata è sul posto per quantificare i danni, distrutte vetrate e infissi con l’annullamento delle prenotazioni di questi giorni , un inizio da dimenticare per la stagione turistica dopo quasi due anni di pandemia oltre al Covid ci si mette la follia .

Commenti

Translate »