Quantcast

Mascherine all’aperto: via dal prossimo 28 giugno in zona bianca. Ma cosa succederà in Campania?

Più informazioni su

Mascherine all’aperto: via dal prossimo 28 giugno in zona bianca. Ma cosa succederà in Campania? Via libera del Cts allo stop alle mascherine all’aperto a partire dal prossimo lunedì 28 giugno: “Il Cts ritiene che nell’attuale scenario epidemiologico, a partire dal 28 giugno, con tutte le regioni in zona bianca ci siano le condizioni per superare l’obbligatorietà dall’uso delle mascherine all’aperto, salvo i contesti in cui si creino le condizioni per un assembramento (es. mercati, fiere, code, ecc…)”, scrive in una nota il Comitato Tecnico Scientifico, al seguito di un confronto durato circa due ore.

“Dal 28 giugno superiamo l’obbligo di indossare le mascherine all’aperto in zona bianca, ma sempre nel rispetto delle indicazioni precauzionale stabilite dal Cts”, ha inoltre scritto con un post su Facebook il ministro della Salute Roberto Speranza.

Insomma, secondo gli esperti del Cts, sarebbe opportuno comunque mantenere il distanziamento, se non si è congiunti, e la mascherina andrà comunque indossata nei luoghi a rischio assembramento all’aperto così come sui mezzi di trasporto ma non quando si è a tavola. Sulla decisione ha influito anche la percentuale di vaccini somministrati in Italia (al momento già oltre il 53% della popolazione ha almeno una dose e circa il 27% ha fatto completato il ciclo).

Ma cosa succederà in Campania? Infatti, il presidente della nostra regione nel corso delle consuete dirette del venerdì delle scorse settimane, aveva già avvertito dell’intenzione di mantenere l’obbligo di indossare la mascherina anche in estate. Potrebbe, dunque, arrivare un’ordinanza che confermi questa sua decisione. “In Campania manterremo l’obbligo della mascherina all’aperto anche durante l’estate”, aveva infatti affermato con decisione Vincenzo De Luca.

Più informazioni su

Commenti

Translate »