Quantcast

Mare affollato a Capri, scattano controlli e maxi sanzioni

Mare affollato a Capri, scattano controlli e maxi sanzioni. Ce ne parla Marco Milano in un articolo dell’edizione odierna del quotidiano Metropolis.

Acque dell’isola azzurra costantemente monitorate in particolare in corrispondenza con i giorni “caldi” della stagione, quando la movimentazione via mare tocca picchi record. In questo senso negli ultimi giorni gli uomini della Guardia Costiera di Capri impegnati in un’articolata attività di polizia marittima sia con la motovedetta Cp Sar 858 che il battello Gc B 123, unitamente all’impiego di pattuglie terrestri, hanno effettuato numerosi controlli. Diverse sono state le sanzioni comminate a carico di diportisti per intralcio nel bacino portuale e imboccatura del porto. Nel mirino degli inquirenti anche la materia del diporto inerente le attività di locazione e noleggio, ed in particolare è stato elevato un verbale amministrativo da circa mille euro nei confronti «di un concessionario per uso difforme della concessione e mancata vigilanza nella propria area demaniale ». Inoltre è scattata una denuncia penale a carico di un uomo per l’accusa di falsificazione di documenti nell’ambito della presentazione di dichiarazione di inizio attività di noleggio. In queste ore intanto a seguito di ulteriori controlli stanno scattando altre sanzioni nell’area di Marina Piccola. A proposito della baia dirimpettaia i Faraglioni va detto che dopo la domenica di paura e il semiaffondamento di un natante con a bordo dei diportisti originari della zona di Torre Annunziata, recuperato così come i naufraghi fortunatamente senza conseguenze dalla motovedetta Cp Sar 858, gli accertamenti della Capitaneria di Porto hanno consentito di appurare che l’unità era stata noleggiata in assenza di contratto e di autorizzazione ad esercitare tale tipo di attività da parte del proprietario per il quale è prevista una salatissima multa, un’ingente sanzione amministrativa da oltre tremilacinquecento euro.

Commenti

Translate »