Quantcast

Maiori, il gruppo Idea Comune ed il mare negato: “I cittadini non possono accedere alla spiaggia libera”

Riportiamo il post pubblicato dal gruppo “Idea Comune” sul proprio profilo Facebook a firma di Salvatore Della Pace: «Il primo e vero abusivista delle spiagge di Maiori è il Comune stesso: I CITTADINI NON POSSONO ACCEDERE AI TRATTI DI SPIAGGIA LIBERA E NON POSSONO FARSI IL BAGNO. “Idea Comune” non sopporta la prepotenza e la cattiveria dei provvedimenti adottati dall’amministrazione.

Negate le spiagge e il mare ai ragazzi, alle persone meno fortunate, agli anziani, ai nuclei familiari che vivono di lavoro stagionale, ai lavoratori dei campi.

Ma quello che desta ancora più scandalo è che i cittadini hanno come risposta dall’amministrazione: COSI’ PRESCRIVE IL NOSTRO REGOLAMENTO.

Oggi, dalla casa comunale, si respira aria di festa: dicono che hanno sistemato le spiagge, hanno dato decoro a tutto il territorio, partendo dal porto fino alla lontana frazione di Erchie.

“Idea Comune” non sopporterà angherie.

Il Sindaco, gli assessori, debbono sapere che non ci fermeremo qui: saranno interessati gli organi preposti per far rispettare semplicemente le leggi nazionali e regionali.

LE SPIAGGE LIBERE SONO REALMENTE LIBERE SE NON CI SONO VINCOLI, OSTACOLI, IMPEDIMENTI, CHE DI FATTO NEGANO L’ACCESSO SULLE SPIAGGE E USUFRUIRE DI UN BENE COMUNE: LA RISORSA MARE».

Commenti

Translate »