Quantcast

Maiori, anche quest’anno la spiaggia libera è a pagamento

Più informazioni su

Maiori, anche quest’anno la spiaggia libera è a pagamento. A fornire tutti i dettagli è Salvatore Serio in un articolo dell’edizione odierna del quotidiano La Città di Salerno. Spiagge libere a pagamento a Maiori. Anche quest’anno. Dopo le polemiche del 2020, primo anno dell’era Covid, anche ai principi di quest’estate l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Antonio Capone ha approvato un pacchetto di norme per regolamentare l’accesso alle spiagge libere del paese costiero che prevede il pagamento d’una somma, seppur simbolica, per godersi “un posto al sole”. I bagnanti dovranno prenotare non prima delle 48 ore antecedenti alla giornata di riferimento tramite un’apposita applicazione curata e gestita dal Comune. Saranno messi a disposizione dei fruitori dell’arenile stalli con tanto di lettini e sdraio che potranno essere occupati al massimo da quattro persone. La giornata sarà divisa in due turni: mattutino a partire dalle ore 8 e fino alle ore 13.30 e il pomeridiano dalle 14 alle 19. Per poter accedere alla spiaggia, come anticipato in precedenza, sarà necessario pagare 1 euro a postazione per il turno della mattina e la stessa somma per il turno del pomeriggio, per un totale di 2 euro per l’intera giornata.

Questa cifra servirà per la copertura delle spese necessarie all’attuazione delle misure di prevenzione, nello specifico per garantire la sanificazione di tutte le strutture necessarie per la fruizione della spiaggia. Il comparto turistico è senza ombra di dubbio uno dei più colpiti dalla pandemia. In questo 2021 la situazione sembra essere migliore rispetto ai mesi scorsi e per questo motivo ci si attende l’arrivo in Costiera Amalfitana di un gran numero di turisti. Anche per tale motivo è fondamentale adottare una seria politica di prevenzione, per evitare che l’incubo Covid possa ricominciare a far paura. Molte delle misure sopraelencate sono state adottate anche l’anno passato e sono state riproposte anche per l’estate che sta arrivando. Quello di Maiori è il tratto di spiaggia più grande della Divina e quindi farsi trovare pronti al momento dell’arrivo dei turisti è di fondamentale importanza. Nonostante le spiagge libere rappresentino solo una piccola percentuale dell’intero arenile, regolamentarle e garantire la giusta sorveglianza e i necessari servizi agli utenti potrebbe risultare estremamente importante per evitare ogni rischio. Seppur qualcuno storcerà il naso perchè di fatto la spiaggia libera sarà a pagamento ma l’esigua cifra richiesta per usufruire non solo dell’arenile ma anche dei servizi organizzati dal comune, può essere giustificata in pieno vista la particolarità della situazione.

Più informazioni su

Commenti

Translate »