Quantcast

Lutto per l’attivista campano Salvatore Cimmino che perde il suo amato papà

Siamo vicini al dolore dell’attivista di Torre Annunziata Salvatore Cimmino che oggi ha perso il papà Ciro. Un lutto immenso per Salvatore al quale vogliamo manifestare il nostro cordoglio e stringerlo in un abbraccio virtuale che possa trasmettergli tutto il nostro affetto.

Salvatore Cimmino da anni dedica gran parte del suo temo a focalizzare l’attenzione sulle problematiche dei disabili che vive in prima persona da quando, a soli 15 anni, per salvarsi da un osteosarcoma fu costretto a subire l’amputazione di una gamba per salvarsi la vita. Ma non si è mai arreso ed all’età di 41 anni, su consiglio del medico, ha cominciato a praticare per la prima volta la disciplina del nuoto e dopo solo otto mesi ha percorso ben 22 chilometri nuotando da Capri a Sorrento per focalizzare l’attenzione sui problemi dei disabili.

Cimmino è stato spesso anche a Positano con le sue imprese, un paese che lo ha sempre accolto con affetto ed al quale Salvatore è molto legato.

Commenti

Translate »