Quantcast

L’insalata pescetariana di David Bez

Londra – La storia di David Bez (foto in basso) comincia a Londra dove si trasferì nel 2010 per intraprendere la carriera di graphic designer in una grande azienda, contemporaneamente cominciò a ingrassare, racconta lui, il fish and chips britannico non gli faceva bene evidentemente; ecco perché decise di dare una svolta salutista alla sua dieta e si concentrò sulle insalate: facili e pratiche da preparare e molto più salutari del cibo fritto. Sei anni più tardi dunque la stessa persona, ormai un ex graphic designer, inaugurò un ristorante salutista in uno degli angoli più chic di Covent Garden, centralissimo quartiere londinese. “L’unico modo per mangiare cose buone e fresche era prepararle sul momento, quindi ho iniziato a portarmi solo gli ingredienti e comporre delle insalate sulla mia scrivania in ufficio. Ogni giorno un’insalata diversa, per tre anni”, questo confesserà candidamente ai giornalisti inglesi incuriositi da questo geniale inventore di insalate. Dopo il successo del ristorante il novello chef inaugurerà un blog: “Salad Pride”, dove comincerà a pubblica le sue ricette  ispirate a un’alimentazione sana e sostenibile, ma non per questo triste e monacale, riscontrando lo stesso successo e sarà grazie alla notorietà tributatagli dal web che l’intraprendente gourmet sarà contattato da più di un editore e riceverà un’ottima recensioni dal magazine “Stylist”. Così nel 2015, sulla scia del successo di ristorante e  blog, pubblica il suo primo ricettario “Insalate” che sarà tradotto in 25 lingue e pubblicato in 40 Paesi, a cui seguiranno “Breakfast” e “Zuppe & Co.”, tutti editi in Italia dall’editore “Il Castello”. Tra le ricette più deliziose e facili da preparare oggi vi consiglio la sua insalata “Pescetariana“. Vi occorreranno poco meno di dieci ingredienti e altrettanti minuti per impiattarla. Procuratevi dunque 100 grammi di cetriolo che taglierete alla julienne, mezzo peperone rosso Corno di toro che ridurrete a cubetti, 50 grammi di acciughe marinate, una manciata di olive nere denocciolate, un pugno di pinoli e una manciata di foglie di prezzemolo fresco. Condirete il tutto con un cucchiaio di olio extravergine di oliva, sale e pepe q.b. e per finire una spruzzata di aceto di mele. Mescolate assicurandovi che olio e aceto si amalgamino ben bene e servite a tavola, farete così il pieno di fosforo, magnesio, potassio, ferro,calcio e vitamine A e C, insomma tutto quello che un peperone conserva nel suo “corno”rosso, e chissà che non vi porti anche fortuna. di Luigi De Rosa

Generico giugno 2021

Commenti

Translate »