Quantcast

L’ANAS , la 163 e dintorni. L’asfalto a giugno e i disagi, la riflessione di Gaspare Apicella

L’ANAS , la 163 e dintorni. L’asfalto a giugno e i disagi, la riflessione di Gaspare Apicella  Quella dei ponti crollati, dei viadotti pericolanti per noncuranza e di altro ancora, da Amalfi ad Atrani e Praiano , non è l’unica problematica della statale 163 amalfitana.

Non vogliamo dilungarci su tante pecche che costellano il percorso Vietri sul mare – Positano, ma su l fatto che dopo tanti anni è stato deciso di asfaltare i 36 km di percorso. Lavori iniziati da Vietri in ore notturne e non ancora ultimati. Qualcuno si domanderà: “nel mese di giugno?” Quando arriva il turismo in Costiera amalfitana e da Salerno vengono a Cetara, Maiori, Minori, Ravello?

” Ma chisti so pazzi” Va bè, transeat per il mese e per l’orrio di lavoro : in alcuni punti lo stesso tratto è stato oggetto di scasso e ribitumazione alcune volte di seguito.
L’attraversamento del tratto interessante i CENTRI URBANI ha tenuto svegli residenti e turisti per alcune notti. Niente di grave perchè trattasi di lavori di pubblica utilità
Terminato il tutto si è dato subito mano a disegnare le strisce bleu per i parcheggi a pagamento
E sta bene! MA TUTTO è POI FINITO LI’.

Gli attraversamenti pedonali (non a pagamento) sono ancora da disegnare e chissà quando avverrà La statale 163è una strada nazionale con enorme mole di traffico (non sufficientemente controllato), per cui si lascia immaginare il disorientamento dei pedoni.
Mi fermo qui!

Commenti

Translate »