Quantcast

La riflessione di Gerardo Russomando: “Che fine farà la costiera amalfitana?”. Il dramma della denatalità

Riportiamo l’interessante riflessione di Gerardo Russomando sul problema della denalità in costiera amalfitana: «In costiera amalfitana negli ultimi 20 anni c’è stata una rivoluzione ma nessuno se ne è accorto. Nel 2002 nacquero nei 13 Comuni complessivamente 364 bambini. Da allora ogni anno sempre di meno e nel 2020 il numero complessivo dei nuovi nati non è andato oltre 260. E pure la popolazione residente è scesa quasi dappertutto. Nei pochi Comuni dove questo non è avvenuto si tratta, con ogni probabilità, di semplici spostamenti di giovani coppie, provenienti da paesi confinanti più “ricchi”, per la minore esosità del prezzo delle case.

Il dramma della denatalità, ovviamente, non riguarda solo la costiera. Ma, almeno fino a questo momento, dalle nostre parti i vuoti lasciati non sono stati ancora occupati e tutto ciò, se da un lato non crea i tipici problemi generati dal fenomeno dell’immigrazione, accelera drammaticamente il processo di invecchiamento generale. Questo significa che il peso dei vecchi che i pochi giovani dovranno portare addosso sarà sempre maggiore.

Non a caso, anche il numero degli animali di affezione cresce in maniera esponenziale. In nessun Comune si registra un rallentamento del costante innalzamento dell’età media. Ma c’è un altro dato su cui riflettere tantissimo, ed è l’indice di vecchiaia. Detto in parole povere, rappresenta il grado di invecchiamento di una popolazione. È il rapporto percentuale tra il numero degli ultrassessantacinquenni ed il numero dei giovani fino ai 14 anni. Ebbene, il Comune dove questo indice ha raggiunto già una percentuale altissima è Minori. Tutti gli altri seguono. Praticamente, in quel Comune, per ogni 100 giovani fino a 14 anni ci sono già oggi 280,5 anziani.

Domanda a tutti gli ambientalisti nostrani: qual è l’animale a maggiore rischio di estinzione in costiera amalfitana?».

La riflessione di Gerardo Russomando: "Che fine farà la costiera amalfitana?". Il dramma della denatalità

Commenti

Translate »