Quantcast

La Psicomagia dello sciamano di Positano ci salverà!

Milano – “Colpa del destino se ora piove e ti ho vicino/Come mi ha detto lo sciamano a Positano” questi sono alcuni versi del nuovo progetto musicale dal titolo “Psicomagia” di Maria Popadicenko in arte Popa (nella foto), che mi hanno incuriosito al primo ascolto. Mi sono chiesto, chi sarà questo sciamano di Positano? Gianni Menichetti è un poeta, originale, forse eccentrico, ma non è uno sciamano. Alejandro Jodorowsky, che la psicomagia l’ha inventata, non mi risulta sia mai venuto a Positano anche se in questo momento i suoi rituali scaccia energie negative  a noi farebbero solo bene. Ho quindi cercato notizie su Popa e le ho trovate sul web magazine della prestigiosa rivista musicale “Rolling Stone”(info http://www.rollingstone.it ). Scopro così che più che una cantante, Popa è un progetto artistico curato da uno studio creativo milanese chiamato Salotto Studio mentre Psicomagia è un brano volutamente rétro che con ironia si prende gioco dell’astrologia, coniugando al sound della canzone pop anni ’50 quello della disco music anni ’70, e non ce ne vogliano i famosi astrologi che vanno per la maggiore su giornali e TV.  L’astrologia è come le riviste di gossip, storciamo il naso ma alla fine andiamo sempre a sbirciare l’ultimo amore di Diletta Leottao  a leggere se Giove ci porterà soldi e Venere invece un po’ d’amore. Sempre su “Rolling Stone“, Carlos Valderrama (dei Fitness Forever), produttore artistico del progetto spiega: «La sfida era quella di sposare le sonorità di quella che io considero la golden age della musica italiana//con esoteriche e misteriose percussioni e un taglio moderno. Siamo partiti dalle due melodie di strofa e ritornello, scritte da Popa, per sviluppare l’armonia in un arrangiamento arioso e complesso, senza fare nessun compromesso a livello sonoro: dietro ogni singolo suono che sentirete qui, c’è soltanto il talento di un grande musicista all’opera davanti a un buon microfono». Maria Popa è una stilista lituana che vive a Milano profondamente legata a Napoli così come Carlos Valderrama che è di Torre del Greco, il brano che ci propongono è un’esortazione a non arrendersi nonostante l’incertezza, è una canzone allegra e spensierata che sarebbe bello ascoltare percorrendo le stradine di una Positano di nuovo abitata da migliaia di turisti stranieri. Ghila Valabrega, invece, è la regista appassionata di esoterismo che ha realizzato il video e che aggiunge: “(…) Psicomagia vuole essere un racconto pop, che con chiave ironica immortala il crescente trend di riti scaramantici e di cleansing, che ormai hanno invaso le nostre case e i nostri social. Il video racconta le disavventure amorose con cui tutti noi ci immedesimiamo. Ho voluto mettere in scena un fashion film che raccontasse una Milano mistica: il Planetario, la Chiesa del Carmine (Chiesa dei miracoli), i segni zodiacali in Piazza Affari. Un racconto moderno e spensierato per ricordarci che la vita e il nostro destino sono nelle nostre mani“. Bene, non ci resta che “chiudere gli occhi e ricominciare ad accettare noi stessi” come ci suggerirebbe il grande Jodorowsky intanto, visto che lo conosco, chiedo a Menichetti, che è anche un discreto ballerino, di insegnarmi qualche passo di danza e la Psicomagia che tutti i virus porta via abbia inizio! a cura di Luigi De Rosa

Generico maggio 2021

Commenti

Translate »