Quantcast

Furore città pulita, intervento del sindaco Milo

Più informazioni su

Furore città pulita, intervento del sindaco Milo. A proposito della mail giunta in redazione, a dire il vero diverse  sempre dalla stessa persona riferentesi al cimitero e alla pulizia del paese della Costiera amalfitana riceviamo e pubblichiamo dal sindaco Giovanni Milo, al quale facciamo gli auguri.questa nota. Il primo cittadino specifica che le foto sono risalenti a mesi addietro ed il cimitero è regolarmente aperto e in ordine

Preg.mo Direttore,
Nel salutarla cordialmente, dobbiamo ringraziarla dell’attenzione che il Suo giornale, rivolge, così di frequente al Comune da noi amministrato.
Avevamo pensato di non rispondere a queste ennesime falsità, ma tra i nostri compiti vi è anche quello di tutelare l’immagine di Furore e dei suoi cittadini da questi “ciarlatani” e leoni della tastiera.
Ci consenta quindi di rappresentarLe alcune considerazioni sull’ennesimo calunnioso articolo, che viene pubblicato.
Il titolo di questo articolo è il seguente: “Politica: ” Furore problemi al cimitero e rifiuti a piazzale Vene, i lettori ci scrivono”. L’articolo è di: (Photo78) logicamente non si sa chi sia) del 23/06/2021 alle ore 17.21.
Nel contestare e smentire con forza l’articolo di cui innanzi ed integralmente il suo contenuto le chiediamo:
La sua redazione prima di pubblicare un articolo controlla quanto pubblica? Si accerta di quello che è stato inviato e che si chiede venga pubblicato? Svolge quindi, in parole povere, quello che ogni buon giornalista dovrebbe fare e cioè controllare prima di scrivere? Ritiene che sia il caso di ascoltare il parere anche di altre parti interessate prima di pubblicare un articolo, naturalmente in doveroso ossequio alla libertà di stampa? Le sembra che questa si chiami anche democrazia? Le sembra che il confronto possa servire ad evitare errori così gravi?
Nell’articolo pubblicato dal Suo giornale si racconta della presenza di rifiuti nel piazzale “Vene” del nostro Comune. A dimostrazione di questa falsa asserzione il suo giornale allega delle foto (che oltretutto costituiscono l’immagine principale dell’articolo) pubblicate su Facebook da Francesco Milo il giorno 5 Aprile 2018. Le comunichiamo che oggi è il 24 Giugno dell’anno 2021 e non il 5 Aprile del 2018 e che questa amministrazione ha assunto l’onere e l’onore di amministrare Furore nel Maggio del 2019!!! 0 avevate dimenticato di pubblicare queste foto e lo fate adesso a tre anni di distanza? Se è così allora spiegatelo!!! L’articolo del giornale da Lei diretto comunica invece quanto segue: “Nelle foto la situazione a Piazzale “Vene”il 19 Giugno”. Presumiamo si renda conto da solo delle “corbellerie” pubblicate!!!!
Pertanto, i rifiuti che rappresentate non esistono!!
Nel suo articolo asserisce, altresì, di avere ricevuto “continue comunicazioni”; Si riferisce a quelle del 2018 probabilmente e che non ha mai pubblicato??? Non ci dice neppure da chi le sono state inviate! Sono dei fantasmi? E lei si fida anche dell’invio dei fantasmi??
Vorremmo, tranquillizzare, infine, Lei ed i lettori del Suo giornale anche sulle condizioni del cimitero comunale luogo caro ad ognuno di noi e dove riposano i nostri defunti.
L’attenzione al cimitero è giornaliera e costante anche nel riparare a situazioni ereditate. La invito fin d’ora a recarsi presso il nostro amato paese e avremo il piacere di accompagnarla personalmente.
Con ogni espressa riserva in merito alla tutela degli interessi e dell’immagine di Furore nelle sedi competenti.

Nota Comune Furore

Come abbiamo scritto la nota, inviata anche al Comune era del signor Andrea Fusco che ha pubblicato anche su Facebook

Furore protesta pulizia Pandrea Fusco
Furore protesta pulizia Pandrea Fusco

Più informazioni su

Commenti

Translate »