Quantcast

Folgore Massa, vittoria avvincente ma sudata

I palermitani sono stati sempre in partita e mai si sono arresi ma i costieri quando dovevano mettere la prua a mare non ci pensavano su  due volte e battevano i coriacei siciliani

Sorrento – È stata una vittoria sudata ma avvincente quella della Folgore Massa contro la Pharmap Saber Palermo.

I palermitani sono stati sempre in partita e mai si sono arresi ma i costieri quando dovevano mettere la prua a mare non ci pensavano su  due volte e battevano i coriacei siciliani al quarto set.

L’equilibrio è stato sempre presente fino alla fine di tutti e quattro i parziali, qualche errore è stato sfruttato da entrambe, qualche errata valutazione arbitrale ha fatto innervosire i massesi specialmente nel terzo set e così venivano sventolati i cartellini gialli. Questo incideva nel finale del terzo parziale, l’unico vinto dalla squadra neroverde di mister Nicola Ferro, ben quadrata sul parquet e mai decisa a mollare di una virgola.

Lo si vede fin dall’inizio della gara, però Sorrenti da qualche scossone all’equilibrio ma i palermitani da zona 2 e 3 non sono da meno, si portano avanti di un punto ma Lugli subito impatta da zona 2.

È un testa a testa emozionante, i siciliani vanno a segno anche con palla liftate, replica Lugli con una sfera secca ma Marretta gli risponde a dovere. Il timeout di mister Esposito sul 19-20 serve a fermare i palermitani, fa entrare Miccio e Lugli impatta con un pipe e stavolta e mister Ferro che chiama il suo timeout. Bene il muro di Armenante che poi con un colpo sfonda quello palermitano, secondo timeout nero verde, secco 4-0 dei costieri con la svolta di MIccio al servizio e si chiude 25-21.

Stesso copione nel set successivo, ma Lugli non ci sta e porta i massessi a +1, Pilotto ci mette lo zampino ed ancora Lugli che mette giù da zona 2. Gara sempre sul filo dell’equilibrio con nessuna delle pretendenti che non prevale, equilibrio che viene spezzato da Pilotto che inchioda sul muro avversario e Lugli che porta i suoi a +3. I punti di distacco sono 5 ma la Pharmap Saber non ci sta ha restare indietro e con qualche buona sfera accorcia di qualche punto, grazie a qualche errata battuta ed un’invasione dei costieri. Mister Esposito chiama il timeout ed Armenante ci mette la sua pezza.

Gli ospiti errano la battuta ed è 25-22 per la Folgore.

Inizio benino dei biancoverdi, i punti di distacco sono tre (7-4), Palermo chiama il tiemout che serve a poco, Aprea alla battuta fa 12-8, ma la sfera di Armenante e toccata in difesa però il tocco non è rilevato dal duo arbitrale, questo scatena qualche protesta ed arriva il cartellino giallo per i massesi. Fa capolino un po’ di nervosismo che caratterizza il prosieguo dalla gara per i peninsulari, doppio giallo a Sorrenti e punto per i neroverdi. La Folgore torna in vantaggio di una lunghezza ma la gara riserva delle fasi concitate, la battute di Aprea sono efficaci così come la finalizzazione di Lugli che porta i costieri sul 20-18. Palermitani sempre in partita, Lugli non cede e tiene a galla i massesi che però devono cedere sul 24-26.

Massesi che sono ben concentrati e decisi a non darla vinta agli avversari ed a non commette l’errore del set precedente, subito conquistano 3 punti di vantaggio, Armenante, Lugli e Pilotto pensano a mantenere le distanze, i servizi di Aprea scombussolano la difesa ospite e Sorrenti affonda. Ancora una decisione arbitrale contestata dai locali ed ancora qualche nervosismo che fa capolino. Questo induce mister Esposito a chiamare il timeout e fa bene perché tiene a bada i suoi  predicando calma e concentrazione, contro un Palermo mai domo, il cui muro viene inchiodato da Pilotto. Tre punti di distacco che vengo annullati dai palermitani grazie a qualche errore biancoverde, ancora un timeout costiero e Lugli sale in cattedra e chiude il set sul 25-22 e la partita.

 

SHEDIR PHARMA FOLGORE MASSA – PHARMAP SABER PALERMO 3-0 (25-21, 25-22, 24-26, 25-22)

SHEDIR PHARMA FOLGORE MASSA: Aprea, Lugli, Pilo, Armenante, Deserio, Sorrenti, Denza (L). Allen: Nicola Esposito.

PHARMAP SABER PALERMO: Blanco, Atria, Marretta, Grussner, Sutera, Lombardo, D’Andrea. Allen: Nicola Ferro.

1° arbitro: Luca Pescatore di Cerveteri; 2° arbitro Matteo Mannarino di Roma.   GiSpa

Commenti

Translate »