Quantcast

Firmato il regolamento del Green Pass europeo, in vigore dal 1 luglio: ecco come ottenerlo

Più informazioni su

Firmato il regolamento del Green Pass europeo, in vigore dal 1 luglio: ecco come ottenerlo. Costa, Sassoli, Von der Leyen. Tre firme una accanto all’altra. È il passaggio finale delle istituzioni dell’Unione europea: il primo ministro portoghese in rappresentanza degli Stati membri, il presidente del Parlamento Ue e la presidente della Commissione Ue. Questa mattina hanno siglato insieme il regolamento che istituisce ufficialmente il digital green pass o certificato digitale Covid Ue. Insomma, la svolta tanto attesa per tornare a viaggiare liberamente in Europa, che dovrebbe avere effetti positivi anche e soprattutto sulla stagione turistica. Dopo la firma di oggi, il prossimo passaggio sarà l’entrata in vigore dei certificati verdi, prevista a livello internazionale per il 1 di luglio, anche se nel governo italiano c’è anche chi vorrebbe anticipare la data.

La presidente della Commissione Ue ha spiegato, al momento della firma, che il green pass “è il simbolo di un’Europa aperta e digitale”. Von der Leyen ha ricordato che “in questo giorno, 36 anni fa, veniva firmato l’accordo di Schengen”, con “cinque Stati membri” che “all’epoca decisero di aprire reciprocamente le proprie frontiere”. Secondo la commissaria quello “è stato l’inizio di quello che oggi è per molti uno dei più grandi successi dell’Europa”, ovvero “la possibilità di viaggiare liberamente all’interno della nostra Unione”. Von der Leyen ha insistito sul fatto che il certificato rappresenta lo spirito di “un’Europa aperta, un’Europa senza barriere, ma anche un’Europa che si sta lentamente ma inesorabilmente aprendo dopo la pandemia”.

Il green pass sarà disponibile dal 1 di luglio. Sarà gratuito e rilasciato dai Paesi di provenienza, che dovranno attrezzarsi per rilasciare i certificati che potranno essere di due tipologie: cartacei o digitali. Si spingerà affinché si utilizzino soprattutto quelli in formato digitale, che dovrebbero arrivare sotto forma di codici Qr nelle app nazionali, ma per chi è meno tecnologico sarà disponibile anche la classica versione cartacea. Per ottenerlo ci sono tre strade: essere vaccinati contro il Covid, essere guariti dal Covid o aver effettuato un tampone con esito negativo. Le durate dei tre certificati, però, sono differenti. La guarigione dal virus da diritto a sei mesi di green pass, la vaccinazione a nove mesi dal quattordicesimo giorno dopo la seconda dose, mentre il tampone negativo deve essere al massimo di 48 ore prima.

Fonte FanPage

Più informazioni su

Commenti

Translate »