Quantcast

Edicola Sport, nasce il calcio parlato

Più informazioni su

Il calcio raccontato, vissuto e celebrato in tutte le sue componenti più genuine, seguendo il filo conduttore della passione, della bellezza e dello spettacolo che questo sport sa regalare a milioni e milioni di persone.

Con questa entusiasmante premessa si inaugura l’avventura di ‘Edicola Sport’, programma di sette puntate che andrà in onda ogni giovedì alle ore 20:00, a partire dal 3 giugno, su TLA – Canale 93 del Digitale Terrestre.

Edicola Sport nasce da un’idea di Gigione Maresca, istrionico giornalista e conduttore televisivo, che volentieri ci offre delle anticipazioni: «Si tratta di un programma goliardico, che prevede una durata di 70 minuti a puntata e che parlerà soprattutto del Calcio Napoli, tra passato, presente e futuro, ma anche delle altre, prestigiose società di calcio campane, sia professionistiche che dilettantistiche, nonché del calcio spettacolo nazionale ed internazionale».
Edicola Sport è un programma di Sport & Imprese, Calcio & Spettacolo. Il produttore esecutivo è Pasquale Spera, con la partecipazione di Salvatore Piedimonte (giornalista Eduardo Tv), Energia Ora, Aicast Macro Area Costiera Sorrentina, con il supporto social-web che sarà curato interamente dalla redazione di Positano News (con l’Ufficio Stampa curato da Rosa Ferrante).

La regia è di Gianluca Coscione, l’assistente alla regia è Rosanna Ferraiuolo. In occasione della prima puntata, Maresca sarà accompagnato in studio dagli opinionisti Pasquale Spera e Salvatore ‘Sassi’ Piedimonte (ideatore del Gruppo Zeman), dibattendo delle vicende che hanno contraddistinto più recentemente il Napoli, con la mancata qualificazione alla Champions, l’addio di Gattuso e l’approdo di Spalletti in panchina. Nel corso delle puntate, approfondimenti ed interventi anche da parte di illustri esperti, quali Maurizio Vitiello (sociologo), Edda Cioffi (psicologa) e Pino Cotarelli (giornalista economico).

«Ad arricchire il parterre – aggiunge Gigione Maresca – ci saranno di volta in volta ospiti di qualità, artisti dello spettacolo e giornalisti di spessore, come Vincenzo Vitiello, Gaetano Tolomeo e Luca Esposito. L’angolo musicale vedrà l’intervento di Gennaro De Crescenzo, che proporrà il pezzo ‘Musica per Napoli’. In seguito, interverranno altri esponenti musicali, come Antonio Spenillo, definito da Gigione Maresca il ‘Tenco Napoletano’ e il cantante neomelodico Lino Rosi (ospite nella puntata del 24 giugno). È prevista anche la partecipazione di varie personalità del calcio, a tutti i livelli; in più, si darà spazio a degli angoli rubrica simpatici quanto stimolanti, dedicandosi – ad esempio – al gusto, al borsino immobiliare, alla moda, alle imprese in genere che vogliono sostenerci ed avere la visibilità che meritano».

Edicola Sport, inoltre, avrà anche un travolgente tocco di femminilità, dando spazio alle sonorità partenopee più veraci.

«Nel campo della musica, avremo in studio di puntata in puntata varie artiste della canzone napoletana, come ad esempio Tonia Madonna, Roberta Tondelli e Angela Brusy. Lo spazio dedicato alla donna si concretizzerà in special modo tra la musica e la moda. E grazie allo spazio riservato al pensiero al femminile, ci sarà modo di creare confronto e dare spazio a chi veramente ama lo sport, a quanti ricercano benessere e salute. Daremo spazio alle imprese, alle attività di carattere sociale, culturale e turistico, fino a parlare di territorio, di verde e di associazionismo. Per la moda, attendiamo la gradita presenza di Antonio Lamina, rinomato stilista di Procida e punto di riferimento per Procida Capitale della Cultura 2022».
Edicola Sport darà spazio alla voce dei tifosi azzurri, attraverso interviste al Club Napoli del territorio. Inoltre, è prevista la partecipazione di scrittori e poeti, oltre che degli amici Luigi Leone, Annamaria Farricelli e l’avvocato Generoso di Biase. La sigla finale del programma, dal titolo ‘Acqua fuoco vento terra’, è stata realizzata dal maestro Diego Perris.

«Il nostro – conclude Gigione Maresca – è un format che intende rappresentare qualcosa di innovativo, alimentando e creando vicinanza dopo che tutti abbiamo patito la fase del distanziamento sociale a causa del Covid, che ci ha tenuto lontani per tutti questi mesi».

Più informazioni su

Commenti

Translate »