Quantcast

Da Roma a New York murales mangia-smog

New York – L’Holland tunnel di Jersey City è uno dei siti urbani più inquinati d’America, collega il New Jersey a New York, ed è attraversato ogni giorno da migliaia di mezzi di trasporto. Dal 5 giugno 2021 comparirà sulle sue pareti un gigantesco murale che oltre a lanciare un messaggio forte agli americani, contribuirà anche al contrasto delle emissioni tossiche. Si tratta di Stand with us, 400 metri quadrati di colore e arte mangia-smog, è, infatti, un’opera realizzata con materiali in grado di neutralizzare le emissioni di novanta automobili a benzina euro sei: è come se dentro a quel tunnel fossero cresciuti improvvisamente quattro ettari di bosco. A realizzare il murale è stata chiamata Amanda Phingbodhipakkiya, laurea in neuroscienze alla Columbia University, con alle spalle un progetto di ricerca sull’Alzheimer, che ora si dedica a tempo pieno all’espressione artistica multidisciplinare, esplorando la relazione fra scienza, femminismo e società. “Stand with us” questo il titolo dell’opera di Amanda Phingbodhipakkiya colorerà un muro lungo 35 metri e largo 10 con la gigantografia di tre donne di etnia asiatica, americana e isolana del Pacifico, a simboleggiare l’unione e la comunanza multirazziale. L’opera vuole essere una risposta all’ondata di violenza anti asiatica che ha attraversato il paese e che si è concentrata soprattutto sulle donne. A promuoverlo e a lanciarlo è la no profit italiana Yourban2030, la cui fondatrice e presidente, Veronica De Angelis (nella foto in basso), già da tempo si era appassionata alla causa di Stop AAPI Hate (http://stopaapihate.org ). YOURBAN 2030 dal 2018 sviluppa la progettualità dell’arte urbana degli eco-murales ed è partita proprio dall’Italia: a Roma, nel quartiere ostiense, si trovano opere come Hunting Pollution, il più grande murale d’Europa realizzato dallo street artis Federico Massa, alias Jena Cruz, con pitture eco-sostenibili, al 100% naturali, che purificano l’aria, seguiti da Naoto e Outside In, il primo murales green a tema LGBT+ di 250 metri quadrati. Il modello è stato poi esportato in Olanda, ad Amsterdam, e a marzo 2021 nei paesi scandinavi, con la realizzazione del murale mangia smog “Diversity in Bureaucracy“: un atto artistico per riflettere sul tema della disuguaglianza, affidato alla street artist olandese JDL: sono 100 metri quadrati di arte per neutralizzare ogni giorno le emissioni di venti automobili a benzina. YOURBAN 2030 vuole intervenire concretamente rispetto alla call to action globale lanciata dall’Agenda2030, rispondendo ai diciassette obiettivi proposti, realizzando connessioni virtuose tra arte e innovazioni tecnologiche per creare progetti artistici in grado di parlare di ambiente e sostenibilità.

Generico giugno 2021

Commenti

Translate »