Quantcast

CIAO GIULIANA! CHE LA TERRA TI SIA LIEVE

Donna straordinaria, maestra di saggezza ed eleganza . Noi di Positanonews vogliamo ricordarla così  con scritti e video, a moderare , ad organizzare , a stimolare eventi e cultura, sempre. A profuso tutte le sue energie nella FIDAPA e nell’UNITRE. Sotto la sua reggenza con una serie di eventi atti alla raccolta fondi per il restauro del quadro della Maddalena al Museo Correale.

Generico giugno 2021

Una delle ultime telefonate, “Lucio, nell’articolo sulla Maddalena che parte per la grande mostra milanese “le signore dell’Arte” hai scritto che io ho voluto il restauro del quadro, ma questo era un progetto che aveva avviato Anna Maria Balduccini, a restauro compiuto , l’anno dopo mi trovai a presenziare la FIDAPA.” Precisazioni  che sono testimone di umiltà e correttezza.

La redazione di Positanonews è vicino ai familiari in questo doloroso momento.

Di seguito pubblichiamo alcuni brani che parlano di lei , tratti da libri  della Penisola Sorrentina.

Dal  volume 1904-2004 CENTENARIO DI FONDAZIONE Museo Correale di Terranova Memorie & progetti  Di Lucio Esposito

Articolo de Il mattino :

Nel pomeriggio di sabato 1 5 marzo 2003, nel salone della casa comunale di Sorrento, iJ Centro di Studi e Ricerche “Bartolommeo Capasso” e la F.I.D.A.P.A.-Penisola soJTentina, col patrocinio del Comune di S01Tento, hanno ricordato il soggiorno e l ‘opera di Benedetto Croce a Sorrento fra il 1 942 e il 1 944 nel cinquantena1io della sua scomparsa. Alla presenza di illustri rappresentanti della famiglia Croce, in particolare della signora Lidia Croce Herling, e dell ‘assessore alla cultura del Comune di Sonento, Giovanni Scarpati, Arturo Fratta ha parlato su Quegli anni a Villa Tritone; Renato de Angelis su La lezione di Croce per i giovani e Marta Herling su Croce e la sua biblioteca. Gli interventi sono stati introdotti e coordinati dalla signora Giuliana Barchiesi e da chi sc1ive. Dal volume Uomini e fatti del terzo millennio. L’attribuzione ha sol lecitato la Sezione sorrentina della Fidapa che si è occupata del restauro così come in passato, con la collaborazione delle sue socie sensibili ed attente ai problemi dell’arte, si era ded icata a numerose iniziative. li dipinto “La Maddalena penitente” è stato restaurato con il ri cavato dello spettacolo “La danza per il Museo Correale”, voluto dalla presidente Giuliana Barchiesi De Angelis, interpretato da Corona Paone ed Enzo Ferone, primi ballerini del Teatro San Carlo e da tutti i danzatori dell’Assoc iazione Promoart, fondata e di retta da Patty Schisa. La collaborazione con la Fidapa è stata ampiamente sottolineata da Rubina Cariello e dal l’attuale direttore del Museo prof. Filippo Merola che, nella sua qualità di critico d’arte, sta preparando un testo sull’importanza del quadro di proprietà del Museo sorrentino.

Dal volume Sorrento 1946-2007

Dopo il saluto dell’Assessore alla Cultura del Comune di Sorrento e l’introduzione di Giuliana Barchiesi della Fidapa e del presidente del Centro Capasso, Enzo Puglia, si svolsero tre relazioni. Parlarono Arturo Fratta su “Quegli anni a Villa Tritone” (rievocazione del soggiorno sorrentino di Croce dal dicembre 1 942 al gennaio 1945), Renato de Angelis su “La lezione di Croce per i giovani” (descrizione dei momenti principali della vita del filosofo durante il  ventennio fascista) e di Marta Herling su “Croce e la sua biblioteca” (indicazione della cospicua biblioteca donata ad un istituto culturale). Gli atti di quel convegno sono stati pubblicati nella collana “I Quaderni de ‘La Terra delle Sirene”, aggiungendo uno scritto del 1 926 di Gino D01ia sulla biblioteca di  Benedetto Croce, il discorso dello stesso filosofo di Pescasseroli in occasione dell’inaugurazione dell’Istituto Italiano per gli Studi Storici (al quale andò  l’intero suo patrimonio librario) il 16 Febbraio 194 7 ed un ampio inserto fotografico documento degli ultimi anni della vita di Croce e testimonianza delle precedenti manifestazioni celebrative crociane.

Dal volume Uomini e fatti del terzo millennio.

L’attribuzione ha sollecitato la Sezione sorrentina della Fidapa che si è occupata del restauro così come in passato, con la collaborazione delle sue socie sensibili ed attente ai problemi dell’arte, si era dedicata a numerose iniziative. Il dipinto “La Maddalena penitente” è stato restaurato con il ricavato dello spettacolo “La danza per il Museo Correale”, voluto dalla presidente Giuliana Barchiesi De Angelis, interpretato da Corona Paone ed Enzo Ferone, primi ballerini del Teatro San Carlo e da tutti i danzatori dell’Assoc iazione Promoart, fondata e di retta da Patty Schisa. La collaborazione con la Fidapa è stata ampiamente sottolineata da Rubina Cariello e dal l’attuale direttore del Museo prof. Filippo Merola che, nella sua qualità di critico d’arte, sta preparando un testo sull’importanza del quadro di proprietà del Museo sorrentino.

Commenti

Translate »