Quantcast

Cava de’ Tirreni/Vietri sul Mare: oggi i funerali di Alfonso Fasano. È lutto cittadino

Cava de’ Tirreni/Vietri sul Mare: oggi i funerali di Alfonso Fasano. È lutto cittadino. Come ha scritto Simona Chiariello in un articolo dell’edizione odierna del quotidiano Il Mattino, stamattina alle 9 la salma di Alfonso Fasano, il 26enne morto domenica a casa della fidanzata dopo essersi accoltellato alla gola, arriverà a Dragonea, dove alle 10,30 nella chiesa di San Pietro e Paolo si celebreranno i funerali. L’inchiesta, avviata dalla Procura di Nocera, è stata chiusa per suicidio. Le indagini, condotte dai carabinieri del reparto territoriale di Nocera Inferiore, diretti dal colonnello Rosario Di Gangi hanno confermato l’ipotesi avanzata fin dalle prime ore e cioè che Alfonso, la mattina di domenica, si è armato di coltello e davanti agli occhi della fidanzata e della famiglia di lei si è tolto la vita. Le testimonianze e le prove raccolte dai militari hanno convinto il magistrato, che nella giornata di ieri ha liberato la salma del giovane, non ritenendo necessario eseguire l’esame autoptico.

L’ATTEGGIAMENTO Secondo le prime indiscrezioni, Alfonso soffriva di un malessere, noto alle persone a lui più vicine, che lo avrebbe spinto a compiere il gesto estremo. Una verità a cui gli amici e conoscenti non volevano credere, anche per il suo atteggiamento sempre solare e disponibile. Una verità, resa ancora più difficile da digerire, per la «ferocia» con cui il giovane ha usato il coltello verso se stesso nel tentativo estremo di farla finita. I genitori, proprietari dell’agriturismo Colle Maiano, hanno accettato il tragico destino del loro figlio con grande compostezza. Decisive per la chiusura delle indagini sono state le audizioni dei familiari della fidanzata, presenti al momento dell’atto estremo, e dei parenti di Alfonso. Secondo le ultime ricostruzioni il giovane, che aveva passato la notte a casa della fidanzata a San Giuseppe al Pozzo, si è svegliato poco prima delle 7 ed in preda ad un raptus ha afferrato un coltello da cucina per accoltellarsi alla gola. La fidanzata, la madre e soprattutto il padre di lei avrebbero tentato di fermarlo. Non ci sono riusciti e sono rimasti lievemente feriti, tanto da ricorrere alle cure del pronto soccorso. Le indagini avviate dai carabinieri sono proseguite per due giorni, ma l’ipotesi del suicidio, secondo gli inquirenti, era l’unica, la più accreditata. Intuizione che ha avuto conferma dagli accertamenti, fino alla chiusura dell’inchiesta per suicidio. Il magistrato non ha ritenuto necessario procedere con l’autopsia. E così ieri nel primo pomeriggio la salma è stata liberata. Questa mattina alle 9 arriverà nel luogo natale, a Dragonea, e alle 10,30 saranno celebrati i funerali. Gli amici e i conoscenti di Vietri e Dragonea hanno lasciato tanti messaggi su Facebook. In tanti gli chiedono perdono per non aver capito il suo disagio. A salutarlo anche gli ultras della Salernitana: «Con Alfonso vola in cielo un altro giovane tifoso granata».

Il sindaco di Vietri sul Mare, in Costiera Amalfitana, Giovanni de Simone, ha detto: “Questa mattina ci saranno i funerali del giovane Alfonso Fasano, l’intera comunità vietrese è ancora confusa e addolorata per quello che è accaduto , così come stabilito nell’ultimo consiglio comunale, oggi è una giornata di lutto per la nostra Vietri Sul Mare”.

Commenti

Translate »