Quantcast

Cava de’ Tirreni: sversa i rifiuti in ore sbagliate ed aggredisce gli ispettori

Cava de’ Tirreni: sversa i rifiuti in ore sbagliate ed aggredisce gli ispettori. Ce ne parla Valentino Di Domenico in un articolo dell’edizione odierna del quotidiano Il Mattino. 

Viene beccato mentre conferisce rifiuti in orario non consentito e si scaglia contro gli ispettori ambientali che lo avevano sorpreso. Il fatto è accaduto nei giorni scorsi in pieno centro storico a Cava de’ Tirreni. Nel corso della quotidiana attività svolta dai volontari del nucleo degli ispettori ambientali Cava de’ Tirreni, coordinati da Livio Trapanese, un cittadino intento a conferire in giorno non consentito, ha aggredito verbalmente una pattuglia di ispettori in servizio che gli aveva intimato di rispettare il calendario di conferimento di rifiuti. L’uomo, senza voler ascoltare ragioni, si è avventato contro i volontari, conferendo intenzionalmente i rifiuti, che peraltro rientravano nella categoria dell’indifferenziato, nel carrellato dell’umido. Per questo motivo, gli Ispettori non hanno potuto fare altro che contestargli il dovuto verbale di accertamento per errato conferimento dei rifiuti.

LA STRADA PER PELLEZZANO Inoltre, per l’atteggiamento assunto, ovvero per aver rivolto frasi oltraggiose e minacciose, unite ad una esagitata resistenza, l’uomo è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore per quanto di competenza e dovrà rispondere di oltraggio, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale. Per simili reati posti in essere da altre undici persone, debitamente deferite all’Autorità giudiziaria nocerina, allo stato ben quattro sono già state raggiunte da Decreti penali. Infatti bisogna ricordare che gli Ispettori ambientali, nell’esecuzione delle attività istituzionali, sono a tutti gli effetti pubblici ufficiali. Restando in tema di prevenzione all’abbandono illegale di rifiuti, nei giorni scorsi si è tenuto a Palazzo di Città un incontro sulla situazione in cui versa la strada provinciale 129 che collega Croce di Cava al Comune di Pellezzano. Un’area molto isolata, esposta al fenomeno dell’abbandono indiscriminato di ogni tipo di rifiuto. Alla riunione, tenutasi a Palazzo di Città di Cava de’ Tirreni, promossa dal vicesindaco con delega all’Ambiente, Nunzio Senatore, erano presenti il vicesindaco di Pellezzano, Michele Murino, i rappresentanti delle rispettive città della polizia municipale e degli uffici tecnici comunali, dell’associazione ambientalista Anpana, molto attiva sul territorio, e della Metellia Servizi.

Commenti

Translate »