Quantcast

Capri/Sorrento: caos trasporti marittimi tra buchi orari e passerelle ko

Capri/Sorrento: caos trasporti marittimi tra buchi orari e passerelle ko. Ce ne parla Marco Milano in un articolo dell’edizione odierna del quotidiano Metropolis. “Buchi” orari, passerelle traballanti, sbarco a rischio “storta”, boom di turisti in arrivo sull’isola azzurra ma con i problemi di sempre sul fronte dei collegamenti marittimi. Le calde temperature e il movimento vacanziero all’ombra dei Faraglioni sembrano aver mandato in soffitta gli ultimi 16, complessi, mesi, ma il ritorno alla tradizionale cartolina dello scoglio caro all’imperatore Tiberio, si traduce anche con le criticità più volte segnalate sul fronte dei collegamenti. La doppia partenza Napoli-Capri alle 12.40, per esempio, con partenza contemporanea da molo Beverello di un aliscafo e da Calata di Massa di un traghetto e poi un clamoroso vuoto di due ore che non consente di raggiungere l’isola prima della partenza delle 14.40. Una situazione che si ripete quando ogni venerdì alle 17.25 parte un aliscafo nello stesso identico istante che vede salpare a ottocento metri di distanza da Calata di Massa una nave veloce con la medesima direzione, ovvero Capri. Gli utenti segnalano difficoltà nello sbarco su passerelle che il disponibile personale cerca di “mantenere alla meglio” e quando mette piede a terra sul manto portuale caprese notevolmente disconnesso.

Intanto arrivano nuove linee. Dall’altro giorno, è stata varata da Portici-Capri con partenza ogni giorno da porto del Granatello (via Torre del Greco) alle ore 8.45 e ritorno in senso inverso alle ore 16.15. Dalla scorsa settimana, inoltre, è partita la linea Piano di Sorrento-Capri, un collegamento diretto della “Laser” alle ore 8.30 dal molo di Piano con ritorno alle ore 17.25.

Commenti

Translate »