Quantcast

Capri, riaperto Parco Astarita, uno dei belvederi dell’isola azzurra

Capri. Dopo i tempestivi lavori di manutenzione straordinaria per il ripristino di uno dei belvederi, voluti dalla Giunta del Sindaco Marino Lembo, è stato ufficialmente riaperto al pubblico il Parco Astarita, piccolo gioiello naturalistico che si estende per cinque ettari a ridosso di Villa Jovis. L’apertura prevista è dalle ore 10.00 alle ore 19.00 di tutti i giorni tranne il lunedì.

Entrano nel parco ci si trova a contatto con alberi secolari e fragranze tipiche della macchia mediterranea. Parco Astarita fu realizzato grazie a Mario Astarita, originario della Penisola Sorrentina ed erede di un ingente patrimonio derivato dalla cessazione della banca paterna. Il collezionista e banchiere arrivò a Capri negli anni Venti e si innamorò dell’isola, la elesse suo rifugio spirituale. Negli anni Cinquanta riuscì ad acquistare tutte le terre che confinavano con la residenza dell’imperatore Tiberio, compresa la casa colonica. Questo edifico semplice e funzionale, dopo i lavori di ristrutturazione, divenne Villa Falconetta. In seguito alla morte dell’uomo d’affari Parco Astarita fu donato al Comune di Capri.

E’ sicuramente uno dei luoghi più belli di Capri anche per il panorama: mare e cielo diventano un’unica anima divisi dalle terre emerse del Golfo di Salerno e di Napoli, della Penisola Sorrentina, Amalfitana, dall’arcipelago Li Galli e della Costiera Amalfitana.

Commenti

Translate »