Quantcast

Caos ospedale a Vico Equense, il sindaco: “Riaprite il pronto soccorso”

Più informazioni su

Caos ospedale a Vico Equense, il sindaco: “Riaprite il pronto soccorso”. Petizioni, proteste e manifestazioni pacifiche sono iniziate appena il pronto soccorso dell’ospedale di Vico Equense è stato chiuso per far posto al reparto Covid. Una grande perdita per la comunità e dalla parte dei cittadini si è schierato anche il sindaco Andrea Buonocore che, due giorni fa, ha partecipato a un vertice con l’Asl. Il primo cittadino, infatti, insieme alla giunta, una delegazione di consiglieri comunali di maggioranza e opposizione, insieme al consigliere regionale Gennaro Cinque, sono stati ricevuti dal direttore generale dell’Asl Napoli 3 Sud, Gennaro Sosto.

«Abbiamo manifestato – spiega il sindaco Andrea Buonocore – la preoccupazione della intera comunità per la perdurante chiusura del pronto soccorso di Vico Equense. Le risposte ricevute non ci hanno assolutamente tranquillizzato, anzi è emerso che la situazione precaria del pronto soccorso era già stata attenzionata molto prima che sorgesse l’emergenza pandemica, in particolare per le difficoltà di reperimento in termini di unità operative specialistiche. Il direttore generale – continua Buonocore – ha rimarcato la scelta, propria e a suo dire obbligata, di non voler consentire che il pronto soccorso continuasse a operare nella sua “versione” mista, dove le integrazioni da altre unità era diventata la regola. Ha ribadito che la priorità è l’assunzione di personale specializzato mediante procure concorsuali, chiedendo il sostegno dell’amministrazione e delle parti sociali della comunità. Proprio in tale ottica un concorso è stato già bandito e le prove scritte si svolgeranno dal prossimo 23 giugno, mentre, a breve, un altro concorso verrà fatto, con la rassicurazione che sarà finalizzato esclusivamente per le assunzioni nei pronto soccorso di Vico e Sorrento. Non va sottaciuto – continua il sindaco – che già in precedenza sono state esperite procedure che non hanno dato esito positivo e quindi è necessario sperare che questa volta si arrivi a qualche assunzione.

Fino ad allora non sarà possibile riaprire il pronto soccorso almeno se non strutturato secondo le norme vigenti. Non ci arrenderemo – conclude Buonocore – fino a quando nel nostro ospedale non sarà operativo il pronto soccorso».

Fonte Metropolis

Più informazioni su

Commenti

Translate »