Quantcast

Atrani, lavori abusivi in pieno giorno: scatta il sequestro

Più informazioni su

Atrani, lavori abusivi in pieno giorno: scatta il sequestro.

Continuano senza sosta i controlli per contrastare il fenomeno dell’abusivismo edilizio in Costiera Amalfitana, da parte dei Carabinieri della Compagnia di Amalfi: sono complessivamente 8 le persone denunciate, a vario titolo, per aver violato la normativa urbanistica ed in materia edilizia. Di particolare rilievo il sequestro effettuato dalla Stazione di Amalfi nel piccolo borgo di Atrani, dove in pieno giorno, in barba a qualsiasi controllo di polizia, era in corso di realizzazione, senza alcun titolo autorizzativo, la cementificazione di un terrazzamento mediante posa di calcestruzzo. I militari sono giunti quando parte delle opere erano già state realizzate, ma non completate, motivo per cui è scattato il sequestro ed il contestuale deferimento in stato di libertà di ben 5 persone tra proprietari e responsabile della ditta esecutrice dei lavori. A tramonti invece è scattata la denuncia per uomo che all’interno di un suo fondo agricolo ha realizzato un immobile residenziale all’interno di un edificio destinato a deposito, variandone arbitrariamente la destinazione d’uso: contestualmente ha asfaltato la strada di accesso alla casa, realizzato uno spiazzo per parcheggiare le vetture e costruito due piccoli edifici adibiti alla custodia di materiali e prodotti agricoli. Anche a Positano e Maiori sono state deferite due persone, per lavori edili abusivi di entità minore.

Atrani, lavori abusivi in pieno giorno: scatta il sequestro

Più informazioni su

Commenti

Translate »