Quantcast

A Le Iene si torna a parlare del “caso” Inter-Juve dell’aprile 2018

Il caso Inter-Juve 2018 pare non avere mai fine. Nella puntata de Le Iene di questa sera, si torna a aprlare della mancata espulsione di Pjanic durante Inter-Juventus con Orsato arbitro e Valeri al VAR. Un caso complesso vista anche la mancanza delle riprese audio-video della sala VAR: l’allora Procuratore FIGC Giuseppe Pecoraro aveva aperto un’indagine per capire quanto accaduto al momento del contrasto di gioco, ma lo stesso Rizzoli ha sempre negato l’esistenza di eventuale materiale. Il video in questione, invece, è stato recuperato e analizzato per capire meglio quanto successo; nel primo filmato l’audio tra Valeri e Orsato è presente: il VAR, infatti, corregge l’ammonizione di Vecino con il rosso. Nell’episodio successivo, come specificato nel servizio, non è presente l’audio. Per capire meglio, Le Iene si sono rivolte a due ragazzi sordomuti abili nella lettura del labiale. Valeri chiede di rivedere le immagini, poi preme un pulsante rosso utilizzato per richiamare l’arbitro: dalla lettura del labiale si capisce la conferma del VAR, “il contrasto c’è, ho controllato adesso”, si intuisce. Tre anni dopo insomma le ombre sulla vicenda sembrano ancora più dense, Orsato, Valeri e Rizzoli si sono rifiutati di parlare. Damiano Di Iorio, arbitro che quella sera era in training in sala Var, ha rifiutato di commentare, asserendo: “Non voglio crearmi dei problemi personali, più che altro”. Il servizio si conclude coinvolgendo ancora l’ex procuratore Giuseppe Pecoraro: “Per me il mistero non c’è mai stato”.

Commenti

Translate »