Quantcast

Vietri sul Mare, Raimondi: «Corso Umberto diventerà un’area Ztl»

Vietri sul Mare, Raimondi: «Corso Umberto diventerà un’area Ztl». Lo scrive Antonio Di Giovanni in un articolo dell’edizione odierna del quotidiano La Città di Salerno. Molti commercianti e cittadini lamentano il fatto che sul corso Umberto di Vietri sul Mare, pieno di attività legate alla vendita delle ceramiche, non ci sia una Ztl attiva.

All’amministrazione comunale del sindaco Giovanni De Simone è stato chiesto un un regolamento per evitare disagi ai commercianti ed inutili polemiche. Secondo molti, andrebbero riviste anche le modalità e gli orari di conferimento della carta, che avviene tre giorni la settimana dalle 12 alle 16, in modo tale che sia opportunamente disciplinato il transito di tutti i veicoli.

Non si è fatta attendere la risposta dell’assessore Annalaura Raimondi, delegata alla Polizia municipale e sicurezza: «Sono d’accordo con tutte le osservazioni che sono state fatte. Quello che succede sulla strada principale della nostra città e è indecoroso e pericoloso – ha detto – . La zona deve avere delle regole. In tal senso, anche se tra mille difficoltà si sta provvedendo. Ai due ingressi, anziché ripristinare i pilomat, sono state predisposte telecamere a lettura targa, una delle quali è stata già istallata mesi fa. L’altro ingresso, invece, sarà monitorato a breve. Purtroppo c’è stato un problema tecnico. Oltre un anno fa ho fatto richiesta per chiudere l’accesso dal lato della piazzetta al fine di vietare il doppio senso di marcia. Nonostante i ripetuti solleciti, nulla è stato fatt. Predisporre una Ztl non è difficile ma certamente è necessario avere un supporto tecnico. Vuol dire fare delle scelte, forse impopolari e farle rispettare. Significa che ognuno di noi deve avere maggiore senso civico, perché consentitemi, al netto di ogni regolamento, sfrecciare a tutta velocità in centro abitato significa non avere senso di responsabilità. Rendere il corso off-limits alle auto è fondamentale. Va fatto e sarà fatto, non solo per i turisti ma soprattutto per noi cittadini».

Commenti

Translate »