Quantcast

Vico Equense – Pomigliano 1-2. Testa alta per i costieri che non meritano l’ultimo posto

Più informazioni su

Una doppietta dell’ex Borrelli, stende un Vico mai domo e sempre pronto a ripartire. Nonostante la giovane età e l’inesperienza, gli azzurro-oro, hanno messo in gran difficoltà un Pomigliano, assetato di punti. Il “Comunale” è stato teatro di una vera e propria lotta a centrocampo, risolta soltanto da una gran giocata di Borrelli. Pronti-via e il Vico passa subito in vantaggio. Sannino taglia la difesa del Pomigliano con un gran filtrante e serve Guidoni, mettendolo a tu per tu con Bellarosa. Il numero 11 è freddissimo. Salta infatti l’estremo difensore ospite e deposita in fondo al sacco. Il Pomigliano, reagisce con rabbia, chiudendo nella propria metà campo il Vico. I padroni di casa però, si difendono bene e non rinunciano a ripartire. Gli ospiti hanno in mano il pallino del gioco, ma sono poco concreti. L’unica vera occasione capita nei piedi di Siciliano al 33′ minuto. Lancio lungo di Architravo. Siciliano aggancia il pallone, rientra e calcia. Il suo tiro però si stampa sul palo. Nel secondo tempo, il Pomigliano parte forte e Baratto è bravo ad indovinare il cambio. Infatti Borrelli, appena entrato, ci mette 3 minuti a pareggiare. Calcio d’angolo di Siciliano. Borrelli anticipa tutti e batte Belviso. Dopo il pareggio, il Pomigliano ci prova in tutti i modi, ma il pallone scotta tra i piedi. Gli ospiti devono necessariamente vincere per sperare nei play-off. Il Vico non rinuncia ad proporsi in avanti, ma la partita è molto tirata e nessuno delle due squadre riesce a prevalere. In una partita così chiusa e combattuta, soltanto una giocata può cambiare il risultato. al 75′ Borrelli, riceve il pallone sulla trequarti, si accentra e calcia da 25 metri. Il tiro è molto potente e non lascia scampo a Belviso. Dopo il prezioso vantaggio, gli ospiti, si chiudono, lasciando campo al Vico. I padroni di casa, a pochi minuti dalla fine, reclamano ben due calci di rigore. Uno per fallo di mano di Esperimento e un altro per atterramento di Guidone Gianluca. L’arbitro Oliva però, non rileva nulla, scatenando le proteste dei calciatori e degli addetti presenti al campo, accendendo una partita fino a quel momento tranquillissima. A pochi secondi dal termine, il Pomigliano in contropiede ha la possibilità di allargare il risultato, ma Belviso con una grande parata dice di no a Chirullo. Il Vico esce per l’ennesima volta dal campo a testa alta, dimostrando di non meritare l’ultimo posto in classifica. Probabilmente, con un po’ di esperienza e fortuna in più i play-off sarebbero stati raggiunti.

Più informazioni su

Commenti

Translate »