Quantcast

Vaccini, dal 3 giugno al via le prenotazioni per tutti

Più informazioni su

Vaccini, dal 3 giugno al via le prenotazioni per tutti. “Dal 3 giugno si darà la possibilità alle Regioni e alle province autonome, a breve partirà una lettera, di aprire su tutte le classi seguendo il piano, utilizzando tutti i punti di somministrazione, anche quelli aziendali”. Lo ha detto il commissario straordinario all’emergenza coronavirus Francesco Paolo Figliuolo nel corso della visita al centro vaccinale di Umbria Fiere.

Insomma, a partire dai 16 anni sarà possibile vaccinare tutti i cittadini italiani, senza dover più rispettare il criterio delle fasce d’età.

La novità per le somministrazioni aperte a tutte sarà contenuta in una circolare della struttura Commissariale per l’Emergenza di Francesco Figliuolo, non ancora diffusa. L’obiettivo è quello di accelerare la campagna prima dell’estate, in modo da allineare le regioni ed evitare che ci siano aree del Paese che corrono e altre che rimangono indietro, soprattutto rispetto agli anziani e ai fragili.

Per farlo, si potranno utilizzare «tutti i punti di somministrazione anche quelli aziendali», ricorda Figliuolo, e usare anche procedure «di cosiddetta chiamata attiva», andando cioè a intercettare «la popolazione che ancora non risulta vaccinata»: quindi, «se mancano i soggetti fragili si va a cercarli».

“Le dosi a disposizione saranno 20 milioni”, ha precisato Figliuolo, e ogni Regione dovrà regolarsi sul numero di dosi, ma quello che bisogna “evitare è la rincorsa tra Regioni per avere più vaccini”.

Intanto arriva il via libera dell’Ema alla somministrazione del vaccino Pfizer tra per la fascia 12-15 anni. Ema ha approvato oggi e «l’Aifa recepirà questa autorizzazione – nell’arco di un paio di giorni – perché non c’è nessun’altra indicazione preferenziale», ha spiegato Giorgio Palù, il presidente dell’Agenzia italiana del Farmaco, prima dell’ufficializzazione del via libera.

Più informazioni su

Commenti

Translate »