Quantcast

“Una Minori che non c’è più”: il sindaco Andrea Reale ricorda Teodoro Buonocore, il Sarto buono

Più informazioni su

Una Minori che non c’è più“: il sindaco Andrea Reale ricorda Teodoro Buonocore. Un ricordo commovente e sentito dalla cittadina della Costiera amalfitana questo del primo cittadino

Una Minori che non c’è più … Il Sarto buono è ritornato alla casa del Padre. Chi non ricorda Teodoro? Abile ed esperto sarto con la sua bottega sempre aperta in via Lama frequentata non solo da cittadini di Minori ma da tanti professionisti che provenivano da altre province della nostra Regione per farsi collezionare un abito su misura. Ricordo che Teodoro aveva come clienti un gran numero di turisti che soggiornavano negli alberghi di Minori e della Costa D’Amalfi per lunghi periodi e approfittavano per farsi realizzare abiti su misura da Teodoro. Altri tempi, sicuramente più genuini e dove la parola TIPICITÀ, tanto nominata oggi dagli esperti del turismo, veniva spontaneamente attuata in ogni angolo del paese. Teodoro ha cucito con amore e affabilità rapporti interpersonali con tutti, legato alle tradizioni è stato tra i primi ad impreziosire, con il padre ” Tatonn o sart” , l’Arciconfraternità del Santissimo Sacramento realizzando i paramenti sacri in fili d’oro che indossano i confratelli nella festa padronale. Uomo del fare che ha collaborato alla ripresa economica della nostra cittadina negli anni ottanta aprendo ben tre attività economiche con sobrietà preferendo l’ascolto al chiazzo e all’apparire. Resterai nei nostri cuori per i valori che hai trasmesso alla nostra comunità. Che la terra ti sia lieve.

Più informazioni su

Commenti

Translate »