Quantcast

Ufficiale, serie D: due retrocessioni per girone

Ora inizia al guerra del fuggi fuggi dalla bassa classifica, il Sorrento serra le fila e pensa ad andare per la sua strada, arrivare al più presto alla salvezza

 

Redazione – Ora è ufficiale dopo che lo ha deliberato il Consiglio Federale tenutosi il 17 Maggio che ci saranno solo due retrocessioni per girone.

No si disputeranno più i play out, ed ora inizia al guerra del fuggi fuggi dalla bassa classifica, ma possiamo dire che già da quando si era sparsa la voce di questa notizia qualche settimana fa, infatti molte squadre si sono ben concentrate fino al 90 e passa nelle loro partite.

Il comunicato emanato dalla Lega Nazionale Dilettanti il 20 maggio recita così: “Il Consiglio Federale della FIGC riunitosi lo scorso 17 maggio, in deroga all’articolo 49 comma 1, lett. C che sancisce la retrocessione in Eccellenza delle ultime quattro squadre di ogni girone della Serie D, in via eccezionale, riguardo solo la stagione 2020/2021, ha deliberato che solo le ultime due classificate di ogni girone retrocederanno nei Campionati di Eccellenza.

Il Consiglio Federale ha così accolto la richiesta avanzata dalla Lega Nazionale Dilettanti condividendone le motivazioni fondate sul ridotto numero di squadre che saranno promosse dai rispettivi Campionati di Eccellenza alla Serie D”.

Da parte sua il Sorrento serra le fila e pensa ad andare per la sua strada, arrivare al più presto alla salvezza, i costieri saranno impegnati il 23 maggio a Pozzuoli contro la Puteolana che nella gara infrasettimanale di recupero contro il Picerno ha perso per 3-1 e poi mercoledì 26 maggio nel recupero casalingo contro il Brindisi. Che a sua volta è stato impegnato nel recupero infrasettimanale contro l’Audace Cerignola battendolo al 92’ su calcio di rigore di Evacuo.

Poi i costieri saranno impegnati domenica 30 maggio in casa contro il Casarano, in poche parole tre gare con dei punti preziosi da mettere in cascina per la salvezza.

GiSpa

 

Commenti

Translate »