Quantcast

“SorrentoGnocchiDay” , la ripartenza di gusto a Sorrento

Più informazioni su

“SorrentoGnocchiDay” , la ripartenza di gusto a Sorrento  Il possibile ritorno a breve dei turisti stranieri in costiera ha spinto gli chef della zona a più elevato indice di stellati in Europa a lanciare il “SorrentoGnocchiDay”. Si tratta di un’iniziativa in cui si fondono turismo, accoglienza e gastronomia. L’appuntamento è per il primo giovedì di ottobre, il 7, quando alcuni maestri dei fornelli della città del Tasso, assieme ai colleghi campani, italiani e stranieri si daranno idealmente appuntamento per festeggiare il “SorrentoGnocchiDay”.

L’annuncio è stato dato con qualche mese di anticipo in modo da stimolare per tempo la creatività dei professionisti, invitati ad elaborare nuove ricette sul tema, ed al tempo stesso per suggerire un “pacchetto turistico-gastronomico” che abbia come meta Sorrento e come occasione la celebrazione di un piatto iconico della tradizione locale.

Dal 7 al 10 ottobre, nelle cucine dei ristoranti che aderiscono al “SorrentoGnocchiDay” si festeggerà, proponendo questa pietanza che affonda la sua storia nei secoli. Un piatto, gli gnocchi alla sorrentina, conosciuto in tutto il mondo e la cui ricetta classica recita: patate, farina, uova, fiordilatte, olio extra vergine d’oliva Igp ed un buon sugo di pomodori partenopeo.

L’idea di istituire un giorno per festeggiare questa antica prelibatezza è di Carmen Davolo della Dieffe Comunicazione che, assieme all’executive chef Vincenzo Guarino e grazie allo chef Peppe Aversa, del ristorante stellato “Il Buco” di Sorrento, daranno vita alla celebrazione del “SorrentoGnocchiDay”.

Un giro di telefonate e all’appello hanno aderito grandi nomi di locali stellati, come: Alfonso ed Ernesto Iaccarino del bistellato “Don Alfonso 1890” di Sant’Agata sui due Golfi, Mario Affinita del “Don Geppi” di Sant’Agnello, Lino Scarallo di “Palazzo Petrucci” di Napoli, Giuseppe Guida dell’”Antica Osteria di Nonna Rosa” di Vico Equense, Paolo Barrale del ristorante “Aria” di Napoli e Nino Di Costano con il suo bistellato “Danì Maison” di Ischia.

Tanti altri i grandi chef, in Italia e in giro per il mondo, che parteciperanno ai festeggiamenti del “SorrentoGnocchiDay”: Savio Perna del ristorante “Li Galli” dell’hotel Villa Franca di Positano; Alfredo Albergatore del “Luigia” e Francesco Guarracino del “Roberto’s”, entrambi a Dubai; Andrea Scarpati del “Sapori Restaurant” a Leicester; Andrea Delzanno, con il suo “Cucina” di Hong Kong; Tomaz Kavcic, con il “Pri Lojzetu” a Dvorec Zemono, in Slovenia; Giuseppe De Stefano, con “La Pizza” e Amedeo Ferri con il “St Regis Hotel” a Beijing, Cina.

Ci sono anche prestigiosi locali storici tra i partecipanti all’evento: “Il Parrucchiano” di Sorrento della famiglia Manniello e il ristorante “Antico Francischiello” dei Gargiulo di Massa Lubrense. E, ancora, ristoranti come: “Terrazza Vittoria” dell’Hotel Continental, chef Eugenio Cuomo; “Le Terrasse Royal” a Sorrento, con l’executive chef Giacomo De Simone; l’Estro Bistrot” del veneto Denis Dianin di Selvazzano Dentro in provincia di Padova; “O’ Break Restaurant” del Renaissance Naples Hotel Mediterraneo con lo chef Pasquale De Simone; “Basilico Italia” e “Caruso” di Sorrento; “Magma-Sakura” di Torre del Greco.

Tutti coloro che vorranno partecipare potranno aderire scrivendo all’indirizzo info@dfcomunicazione.it

Più informazioni su

Commenti

Translate »