Quantcast

Salernitana: DEVI VINCERE!

Più informazioni su

    È arrivato il giorno,quello che tutti i cuori granata aspettano da 23 anni, dal quel 10 maggio del 1998, quando la corazzata guidata da Delio Rossi mise tutti in riga e approdo’ in serie A giocando un calcio spumeggiante. Oggi 10 maggio 2021 la storia potrebbe ripetersi, la Salernitana può approdare nella massima serie dopo un campionato sofferto ma sempre nei primi posti della classifica. Questa squadra composta da ragazzi che prima di essere calciatori hanno dimostrato di essere veri uomini,condotti magistralmente da un allenatore che definire “sanguigno” è poco,un Fabrizio Castori che ha saputo compattare la squadra in un periodo difficile sia per la pandemia che per i malumori che c’erano intorno alla società all’inizio della sua avventura,che è iniziata sicuramente in salita,ma che proprio questo ha cementato un gruppo che oggi può regalarci un sogno tanto desiderato. Salerno e i salernitani sono sul punto di esplodere e alle 16,00 la città è pronta a fermarsi per gioire(si spera)! Naturalmente ricordiamo di rispettare le regole e di indossare sempre la mascherina, anche questo è un segno si maturità che dobbiamo trasmettere a tutti visto che tutti sono pronti a cercare il pelo nell’uovo per infangare e rovinare una festa bellissima (vedi vicenda Grassadonia).  Intanto la squadra guidata da Castori che finalmente è guarito dal COVID questa mattina svolgerà una leggera sgambatura soprattutto per permettere ai ragazzi di riabbracciare sul campo il loro condottiero e provare la formazione che scenderà in campo alle 14,00. La Salernitana quasi sicuramente si schiererà col 3-5-2 a meno di sorprese all’ultimo momento.

    COME ARRIVA IL PESCARA – Squadra quasi al completo per Grassadonia che deve però fare ancora a meno di Maistro. Sarà 4-3-3, con Bellanova, Sorensen, Guth e Masciangelo davanti a Fiorillo, mentre in mediana ci saranno Tabanelli, Busellato e Machin. In avanti il tridente Giannetti-Odgaard-Capone.

    COME ARRIVA LA SALERNITANA – Mister Castori tornerà in panchina per l’ultima gara dopo la negatività dell’ultimo tampone effettuato. Il tecnico marchigiano può contare sul rientro dalla squalifica di Kiyine, mentre deve fare a meno di Coulibaly. Recuperato anche Veseli, uscito acciaccato dalla sfida contro l’Empoli. Dovrebbe essere confermato il 3-5-2: in difesa ci saranno Bogdan, Gyomber e Mantovani; a centrocampo, accanto a Di Tacchio, ci saranno Capezzi e Kiyine con Casasola e Jaroszynski larghi; in avanti la coppia Tutino-Gondo. Seguiranno aggiornamenti e dirette su positano news

    Più informazioni su

      Commenti

      Translate »