Quantcast

Rossoneri, pari nel recupero e salvezza matematica foto

Contro il Brindisi i costieri hanno il doppio vantaggio ma poi si fanno raggiungere negli ultimi quindici minuti dai determinati pugliesi

Potrebbe essere un'immagine raffigurante una o più persone, persone in piedi e attività all'aperto

Sorrento – I rossoneri con il pareggio racimolato nel recupero contro il Brindisi hanno conquistato la salvezza matematica.

Contro i biancazzurri i costieri hanno dilapidato il doppio vantaggio, realizzato al 14’ del primo tempo da Mezavilla ed al 13’ della ripresa da Sandomenico, e si fanno raggiungere negli ultimi quindici minuti dai determinati pugliesi. Dapprima accorciano le distanze con Evacuo al 31’ e poi raggiungono l’agognato pari al 40’ con il neoentrato Faccini.

Il punto messo in cascina e la salvezza matematica può mitigare l’ammarezza restata in bocca per aver lapidato il doppio vantaggio acquisito. Il minuto di silenzio per la scomparsa di Tarcisio Burnich, precede una gara senza stimoli fino alla rete dei Sorrento, firmata da Mezavilla al 14’ con una sfera a giro dal limite che si insacca alle spalle di Lacerignola, su assist di Liccardi. La squadra di mister Murianni subito trova la reazione dapprima al 23’ con una sfera alta di poco alta di Sibilla, e poi dopo centoventi secondi con la punizione di Calemme dai 19 metri centrali che Scarano sventa in angolo. Per la squadra brindisina è un buon momento ed i costieri soffrono ma riescono a tenere botta, e vanno vicini la raddoppio: Gargiulo Alf crossa dalla sinistra ed il capitano brindisino Sicignano colpisce la palla di testa che cozza contro il palo interno e ritorna in campo.

Finisce un primo tempo con una squadra lunga per i costieri, mentre per il Brindisi macina ma cava poco.

Non è così nella ripresa che esce dagli spogliatoi ben determinato: al 1’ Boccadamo manda la sfera alta di poco sulla trasversale, sessanta secondi dopo la punizione di Calemme a gira sia la barriera che la traversa di poco.

Biancazzurri in vena ed all’8’ la testa di Dario mette la palla oltre la traversa di un metro, costieri che subiscono l’iniziativa ospite ma poi raddoppiano al 13’ con Sandomenico con una botta secca sotto la traversa e palla nel sacco.

I pugliesi non ci stanno ma Evacuo manda alta la sua rovesciata al 22’, mentre un minuto dopo Liccardi crossa orizzontalmente in area e Mancino manca il tap-in deciso, anche perché contrastato da un avversario.

Il Brindisi viene premiato al 31’ con il tap-in di testa Evacuo al 31’ che Scarano smanaccia ma la sfera entra in porta. La botta secca al 37’ di Sush è respinta di piede dall’estremo costiero che poi deve capitolare al 39’ con una palla ravvicinata di Faccini.

Per mister La Scala “c’è un grande rammarico ma la cosa positiva e che siamo matematicamente salvi”, analizzando la gara “abbiano giocato un primo tempo alla grande, nel secondo abbiamo pagato, a mio giudizio, il caldo, poi parecchi calciatori che in settimana erano stati male, li ha fatti giocare ugualmente, però abbiamo pagato lo scotto delle pressione del Brindisi”.

 

CAMPIONATO SERIE D 2020/21 – GIORNE H –  30^ GIORNATA – 13^ RITORNO (recupero)

SORRENTO – BRINDISI 2-2

Marcatori: 14’pt Mezavilla (S); 13’st Sandomenico (S), 31’st Evacuo (B), 39’ Faccini (B).

SORRENTO (4-3-3): Scarano; Somma, Cacace, Gargiulo Asl, Masullo; Mezavilla, Langella (27’st La Monica), Camara; Gargiulo Alf  (20’st Mancino; 34’st Cassata), Liccardi, Sandomenico.

A disp: Orazzo, Fusco, Cesarano, Vitale, Giordano, Marino.  Allen:  Pino La Scala.

BRINDISI (4-4-2): Lacirignola; Merito, Sicignano (43’pt Dario), Sush, Boccadamo; Forbes Gomes (15’st Faccini), Sibilla (15’st Botta), Rotulo (32’st Piazzolla), Palumbo; Calemme, Evacuo (44’st Ingredda).

A disp: Pizzolato, Monteleone, Maglie, Laneve.  Allen: Vincenzo Murianni.

Arbitro: Alessandrio Cutrufo di Catania.

Assistenti: Alessandro Donati (Macerata) – Roberto Maroni (Fermo).

Ammoniti: Gargiulo Alf (S); Rotulo (B).

Note: Giornata serena e ventilata, 25°; erba artificiale buona; spettatori: gara giocata a porte chiuse come da decreto ministeriale per il Covid-19.

Angoli: 1-6.  Recupero: 2’pt e 5’st.

GiSpa

Commenti

Translate »