Quantcast

Roberto Bozzaotre: “Degrado e disorganizzazione rendono Capri Beauty Free”

Roberto Bozzaotre, capogruppo di Capri Vera e già vicesindaco nella passata Amministrazione Comunale, con un post sulla sua pagina Facebook evidenzia: «Negli ultimi giorni alcuni degli alberghi e dei ristoranti più importanti hanno riaperto. I turisti fortunatamente stanno iniziando a sbarcare anche rassicurati dalla imponente campagna vaccinale di cui siamo stati fortunati destinatari. Le vaccinazioni non fanno tuttavia di Capri un luogo Covid Free, per cui attenzione e prudenza sono fondamentali.

Purtroppo però degrado e disorganizzazione fanno sì che Capri al momento sia Beauty Free. Come si vede dall’immagine (in calce al presente articolo) questi primi turisti, nonostante ci troviamo a metà Maggio, troveranno chiusi gran parte dei monumenti e dei percorsi più importanti. In questo elenco non abbiamo messo il sentiero della Calanche, bellissimo, che collega Villa Jovis con Villa Lysis poiché ufficialmente è aperto ma da più di un anno si trova in evidenti condizioni di insicurezza, pericolosità ed abbandono.

Capisco che oltre a non essere asfaltisti non si è nemmeno Pizzolunghisti, Belvederecannonisti, momumentisti ecc. ma riorganizzare l’apertura di questi luoghi e provvedere ai necessari lavori di manutenzione durante l’inverno era fondamentale, necessario e soprattutto fattibile. La bellezza del nostro paesaggio ci ha aiutati anche nei momenti più duri ma se la lasciamo chiusa dietro a cancelli, barriere e transenne allora la ripresa sarà davvero difficile.

In ogni caso in bocca al lupo a chi ha riaperto e a chi sta per farlo. Sperando che tutto vada nei migliori dei modi, e che chi di dovere si dia una mossa, perché l’epoca in cui ci è concesso ogni errore sembra (fortunatamente o purtroppo) passata oramai».

Roberto Bozzaotre: “Degrado e disorganizzazione rendono Capri Beauty Free”

Commenti

Translate »