Quantcast

Rino Gaetano: un nuovo libro che racconta la sua storia nel quarantesimo anniversario della sua scomparsa foto

Il libro Rino Gaetano – Sotto un cielo sempre più blu di Michelangelo Iossa esce in occasione del quarantesimo anniversario della scomparsa del grande cantautore italiano e racconta la storia del musicista partendo dal “suo sud” fino all’incredibile culto vivo ancora oggi. Dall’infanzia vissuta a Crotone agli anni scolastici di Narni passando per il Folkstudio di Roma e il Festival di Sanremo, fino all’incidente mortale di via Nomentana: Salvatore Antonio Gaetano, per tutti Rino, è il protagonista di un lungo racconto biografico in cui si fondono la Magna Grecia, la scuola cantautorale romana, gli anni Settanta, lo sberleffo, il reggae e le donne di tante canzoni, da Berta a Gianna che «difendeva il suo salario dall’inflazione», che permettono al giovane cantautore calabrese di trovare una sua personalissima strada espressiva che illumina i tardi anni Settanta con hit irregolari e adorate dal grande pubblico, come “Ma il cielo è sempre più blu” e “Nuntereggaepiù”. Rino Gaetano non è, però, soltanto il cantautore sanremese con il cilindro: a dimostrarlo è la sua discografia, sempre ricca e frutto dell’incontro con grandi musicisti e sessionman italiani che hanno contribuito a creare un lento e inesorabile culto fatto di canzoni che viaggiano di bocca in bocca, fiction televisive e citazioni cinematografiche.

MICHELANGELO IOSSA è giornalista, critico musicale e docente di Musicologia. Collabora da tempo con alcune importanti testate giornalistiche come Corriere del Mezzogiorno / Corriere della Sera, L’Economia del Corriere, Sette, con The Way Magazine e con alcune trasmissioni televisive della fascia notturna di Rai Uno.

Commenti

Translate »